Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

"Tre piazze", l'avvio del cantiere nel cuore della città: come cambia il centro storico e l'obiettivo sui tempi

Cominceranno infatti il prossimo 12 aprile i cantieri, organizzati in modo tale da non coinvolgere contemporaneamente più di una piazza per volta

È alle porte l’esecuzione del progetto comunale “Tre Piazze”, che porterà alla riqualificazione delle piazze circondanti il Palazzo del Ridotto: Almerici, Bufalini e Fabbri. Cominceranno infatti il prossimo 12 aprile i cantieri, organizzati in modo tale da non coinvolgere contemporaneamente più di una piazza per volta, garantendo il transito e l’accessibilità pedonale/veicolare col minore impatto ambientale. L’obiettivo è di concludere tutti i lavori entro l’inizio del 2023, la durata totale stimata oggi è di 23 mesi.

VIDEO: L'architetto spiega il progetto delle "Tre Piazze"

L’opera di riqualifica eliminerà gli attuali 31 parcheggi di piazza Almerici riservati ai residenti: per questi ultimi saranno rese disponibili 33 nuove postazioni in via Martiri della Libertà, nel parcheggio “Giacomoni”. I sei posti auto per disabili resteranno invece invariati anche durante i lavori: potrebbero essere però spostati di volta in volta nei lotti non interessati dagli interventi, per poi trovare una sistemazione definitiva alla fine dei cantieri. “La gestione di un cantiere porta inevitabili disagi – spiega il sindaco Enzo Lattuca – il reperimento dei parcheggi non riguarderà solo il momento del cantiere, ma anche quest’area del centro storico a regime, perché qui non torneranno le auto dopo la riqualificazione”.

Non solo l’organizzazione in nove aree di cantiere, che permetteranno di occupare coi lavori non più di una piazza per volta. Il vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici Christian Castorri mette in risalto gli altri aspetti positivi di un lavoro importante come quello delle “Tre Piazze”: “Se oggi ci troviamo aziende all’avanguardia è anche perché l’Amministrazione comunale nel novembre 2019 ha dato delle indicazioni ben precise rispetto alla necessità di gestire il cantiere con il minor disagio possibile. Ci sarà inoltre per i cittadini e le attività economiche un aggiornamento continuo sullo stato di avanzamento dei lavori”. Verrà infatti installato uno schermo ledwall tra piazza Almerici e corso Sozzi che dimostrerà lo stato effettivo dell’opera di riqualifica.

lattuca castorri-9

Nel corso dei lavori, che consisteranno nel rifacimento dei sottoservizi, nella realizzazione di pavimentazioni in pietra, nella sostituzione degli elementi di arredo urbano e nella realizzazione di un giardino in piazza Bufalini, tutti gli ingressi pedonali, quello alla chiesa di Boccaquattro, di Palazzo del Ridotto, al parcheggio a silos in piazza Fabbri, alle aree cortilizie della Biblioteca e di Casa Bufalini, al portico di Palazzo Almerici saranno serviti. Inoltre, la regolamentazione della circolazione in via Chiaramonti, via Uberti, corso Sozzi, piazza Giovanni Paolo II, corso Mazzini, via Carbonari, non dovrà essere modificata.

Progettista degli interventi è lo Studio Ceredi di Cesena. L’obiettivo è quello di dare un disegno unitario che possa unire le tre Piazze, spiega Francesco Ceredi, architetto dello studio in questione: “Anche il nome del progetto indica come queste piazze da sempre siano state divise. La sfida è, dopo tanti anni, avere uno spazio che pur con caratteristiche diverse sarà unitario. L’Almerici sarà la grande piazza, la Bufalini sarà un grande giardino, mentre la Fabbri avrà le caratteristiche del viale”.

tre piazze malatestiana centro cesena-2

Le spese per il progetto “Tre Piazze”, di circa 3,3 milioni di euro, saranno finanziate da risorse extracomunali: 1,8 milioni saranno resi disponibili dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza nelle periferie, a cui si aggiungono 1,5 milioni destinati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – e attribuiti dalla Regione Emilia-Romagna – nell’ambito degli interventi di rigenerazione urbana previsti dal piano operativo del Fondo Sviluppo e Coesione.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tre piazze", l'avvio del cantiere nel cuore della città: come cambia il centro storico e l'obiettivo sui tempi

CesenaToday è in caricamento