Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Roncofreddo

"Tre chilometri tra buche e dislivelli, la Provinciale sembra una mulattiera di montagna"

"Un problema che va avanti ormai da troppo tempo e fuori controllo", comincia così la segnalazione-lamentela di un utente della strada provinciale 138

"Un problema che va avanti ormai da troppo tempo e fuori controllo", comincia così la segnalazione-lamentela di un utente della strada provinciale 138, la vecchia strada umbro-casentinese, la via lungo la quale a inizio mese ha purtroppo perso la vita un centauro di 36 anni, Emanuele Magnani, dopo un tragico incidente con la sua moto nel tratto soglianese.

Ma chi scrive segnala le condizioni critiche del tratto che va da Borello (Cesena) a Gualdo (Roncofreddo), sottolineando con preoccupazione che la strada "è in condizioni disastrose".

"Nel tratto di 3 chilometri o poco più - scrive - dove transitano anche gli abitanti dei comuni di Sogliano e Mercato Saraceno, ci sono buche e dislivelli da 20/25 centimetri, e un ponte con semaforo provvisorio e circolazione alternata da ormai circa un anno. La strada sembra una mulattiera di montagna - il commento - l'unico provvedimento preso è stato quello di mettere una marea di cartelli. Credo che con Anas vada fatto il punto della situazione, non è più possibile circolare in questo modo",

strada provinciale 138-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tre chilometri tra buche e dislivelli, la Provinciale sembra una mulattiera di montagna"
CesenaToday è in caricamento