menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporto pubblico scolastico per Cesena e Mercato Saraceno, si cerca un nuovo gestore

Il servizio del trasporto pubblico scolastico fornito dal Comune di Cesena a circa 485 studenti distribuiti in 24 diversi plessi scolastici tra materne, elementari e medie

Da casa a scuola con sicurezza e in tempi rapidi. È questa una delle prerogative del servizio del trasporto pubblico scolastico fornito dal Comune di Cesena a circa 485 studenti distribuiti in 24 diversi plessi scolastici tra materne, elementari e medie, e che copre 17 itinerari, suddivisi in corse di andata, ritorno e ritorno pomeridiano. In un momento complesso come l’attuale in cui anche il trasporto scolastico adotta misure straordinarie per far fronte all’emergenza sanitaria e alle norme anticontagio in vigore, il Comune di Cesena lancia un bando di gara per l’affidamento del servizio in riferimento ai prossimi tre anni scolastici (2021-2022, 2022-2023, 2023-2024), con possibilità di proroga per ulteriori due anni.

“Garantire alle famiglie e ai nostri studenti tutti i servizi scolastici – commenta l’Assessora alla Mobilità Sostenibile e alla Viabilità Francesca Lucchi – è fondamentale. Porre oggi le basi per un'istruzione di qualità significa guardare al futuro, alla formazione dei nostri ragazzi e alla scuola stessa, punto di riferimento per la comunità intera. In questo ultimo anno la scuola è stato un sorvegliato speciale e non pochi sono stati i provvedimenti intrapresi al fine di assicurare i servizi pre e post scuola e un trasporto pubblico scolastico sicuro ed efficace soprattutto in riferimento alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie, che non hanno mai sospeso le lezioni in presenza, mettendo in atto misure di monitoraggio delle presenze, accompagnatori in ogni corsa per supportare bambini e ragazzi nel rispetto delle normative anti-Covid. La ricerca di un nuovo gestore, porterà con sé la volontà di identificare un servizio ancora migliore, con un rinnovamento dei mezzi e sistemi tecnologici in grado di monitorare da remoto percorsi, fermate e il rispetto degli orari. Guardando all’avvio del prossimo anno scolastico – prosegue Lucchi – avviamo la ricerca di un nuovo gestore a cui affidare il servizio di trasporto per i comuni di Cesena e di Mercato Saraceno che, essendo confinanti, condividono già l'organizzazione del trasporto scolastico per la scuola dell’infanzia di Bora e della primaria di Borello”.

Il servizio di trasporto scolastico, che per il prossimo anno sarà gratuito per le famiglie grazie alle risorse messe a Bilancio dall'Amministrazione comunale, assicura l'accesso ad alcune scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di Primo grado, nei casi in cui le cui famiglie non siano in grado, per motivi di lavoro, di accompagnare i loro figli alle relative scuole di frequenza ed abitino in zone non servite da altri mezzi di servizio pubblico di linea, entro un raggio di 1 chilometro. Le scuole ad oggi servite sono le scuole dell’infanzia di Bora, Calabrina, Macerone, Pievesestina, Ronta, le primarie dell’Oltresavio, Villarco, S.Vittore, S.Carlo, Borello, Saffi, Macerone, Ponte Pietra, Gattolino, S. Giorgio, Pievesestina, Torre del Moro, Ronta, Martorano, le secondarie di Primo grado di viale della Resistenza, Villarco, S. Carlo, Borello, via Plauto, S. Giorgio, S. Domenico.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento