Trasporto pubblico: la Cisl dice no a doppie sedi e poltrone

Il sindacato: "è proprio necessario dotare la nuova società di trasporto di una nuova sede a Cesena quando ognuna delle attuali ha sedi proprie funzionanti?"

La Cisl interviene sul tema del trasporto pubblico spezzando una lancia a favore di Start Romagna Spa che unirà le tre aziende di trasporto pubblico locale di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.
Ma sorge un interrogativo: “E’ proprio necessario dotare la nuova società di trasporto di una nuova sede a Cesena quando ognuna delle attuali  ha sedi proprie funzionanti?".
In una nota firmata dal segretario Cisl Antonio Amoroso si legge: “Pensiamo che ai cittadini interessi che ci siano linee di autobus efficienti, non il luogo dove siederà il board dei futuri manager”.

Il sindacato lancia un messaggio agli amministratori pubblici quando dice che nel momento in cui si va all’aggregazione delle aziende di gestione romagnole, si deve andare verso l’unificazione delle agenzie romagnole. Quindi se c’è un gestore unico, basta un unico controllore.
Nel caso di Forlì-Cesena i riflettori sono puntati su ATR. Secondo la Cisl, la società è stata gravata da “provincia e comuni di molti compiti anche di gestione diretta, gonfiandola di funzioni ben oltre quanto fatto in tutti gli altri territori dell’Emilia Romagna”.

“Non sono più tollerabili in questi anni di pesanti ristrettezze, - prosegue la nota - duplicazioni di funzioni, di poltrone, di consigli di amministrazione, proliferazione di dirigenti, che poi abbisognano necessariamente di sedi e di apparati amministrativi che  sottraggono le poche risorse, che sono peraltro calanti, al servizio vero e proprio destinato al cittadino".

"Quando poi le risorse del sistema non bastano, - si legge - si ricorre ai comuni soci che devono ripianare. Dunque è necessario dimagrire, altrimenti, anche le lamentele dei comuni  sui soldi che mancano per far fronte ad altri servizi, perdono quote di credibilità”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento