Trapianto di midollo osseo, "Un kit può salvare la vita": il progetto dell'associazione

"Vogliamo ringraziare la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e Crédit Agricole Italia per aver aderito e sostenuto il progetto"

Admo Er (Associazione Donatori Midollo Osseo) vuole ringraziare la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e Crédit Agricole Italia per aver aderito e sostenuto il progetto: “Un kit può salvare una vita”.

"Grazie all’importo elargito abbiamo potuto continuare la nostra mission associativa e sensibilizzare tanti giovani fra i 18 e 35 anni delle scuole superiori e universitari. Tanti di queste ragazze e ragazzi una volta ben informati hanno poi deciso di iscriversi al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo. Questo è stato possibile anche grazie all'impegno e alla volontà degli Istituti Superiori e delle Università che hanno dato la possibilità agli operatori Admo Er di promuovere nelle loro aule la cultura del dono in un primo momento e poi l’effettiva iscrizione tramite kit (tampone salivare) effettuato da un Operatore Sanitario accreditato Admo Er. Nei mesi di novembre – dicembre 2019 e gennaio - febbraio 2020, grazie al prezioso lavoro dei volontari, alle collaborazioni di scuole e università e al sostegno di donatori come la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e Crédit Agricole Italia siamo riusciti a tipizzare (quindi iscrivere al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo) tramite KIT salivare 389 studenti in tutta la Provincia di Forlì – Cesena, quindi 389 nuovi potenziali donatori ma soprattutto 389 nuove speranze di itav per tutte le persone affette da un tumore oncoematologico in attesa di trapianto di midollo osseo".

Il trapianto di midollo osseo offre una concreta possibilità di guarigione e, per alcune di queste malattie, risulta essere l'unica cura possibile.  Tale trapianto può essere effettuato solo se si trova una persona compatibile con il paziente e disponibile alla donazione delle cellule staminali emopoietiche. Purtroppo la compatibilità genetica è molto rara (1 su 100.000) ed è quindi estremamente difficile trovare tale corrispondenza.

Per questo sono così importanti le campagne di sensibilizzazione e l'attività di iscrizione al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo (IBMDR) tramite la raccolta del campione salivare. E' in questo modo che si individua la traccia genetica del nuovo potenziale donatore che potrà diventare quell'1 su 100.000 compatibile con il paziente in attesa di trapianto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento