Traffico di esseri umani, maxi operazione in Sicilia: un arresto anche a Cesena

L’uomo, che da un po’ di tempo aveva preso in affitto un appartamento in città, risulta regolare sul territorio italiano anche se era già noto alle forze dell’ordine per piccoli precedenti penali

Ha 27 anni lo scafista tunisino arrestato a Cesena venerdì dai Carabinieri nell’ambito dell’operazione “Caronte” contro il favoreggiamento dell'immigrazione clandestina dalla Tunisia alle coste della Sicilia: in tutto sono 5 i presunti trafficanti di essere umani finiti nella rete dei militari e in manette. L’uomo, che da un po’ di tempo aveva preso in affitto un appartamento in città, risulta regolare sul territorio italiano anche se era già noto alle forze dell’ordine per piccoli precedenti penali, non inerenti comunque l’immigrazione clandestina.

Quattro di loro sono finiti in carcere mentre per uno sono stati disposti gli arresti domiciliari. A parte il tunisino “cesenate” gli altri coinvolti sono tutti italiani residenti in Sicilia nell’agrigentino e trapanese. Secondo quanto appurato dagli inquirenti, attraverso pedinamenti ed intercettazioni iniziate oltre un anno fa, che hanno permesso di documentare le varie fasi organizzative della tratta, i cinque organizzavano dalla Tunisia alla Sicilia gli sbarchi clandestini attraverso potenti motoscafi che partivano dalle spiagge di Al Huwariyah in Tunisia. Da lì, dopo 130 chilometri circa, raggiungevano il litorale trapanese dove venivano ‘scaricati’ i clandestini.

Gli arrestati devono rispondere oltre che di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina anche di contrabbando di tabacchi lavorati esteri: infatti insieme ai migranti trasportavano sigarette che erano poi destinate al mercato nero. Ogni volta venivano complessivamente trasportate dalle 12 alle 15 persone, oltre a circa 1600 stecche di sigarette: ogni migrante pagava intorno ai 5mila euro il ché lascia presupporre, tra immigrati e sigarette, che ogni viaggio potesse fruttare all’incirca 80mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento