Cronaca

Torrente Pisciatello, il Comune sollecita intervento di manutenzione

Lo stato del torrente Pisciatello, tra Ponte Pietra e Ruffio, preoccupa i cittadini che abitano a ridosso del corso d'acqua ma anche il Comune

Lo stato del torrente Pisciatello, tra Ponte Pietra e Ruffio, preoccupa i cittadini che abitano a ridosso del corso d'acqua ma anche il Comune. Per questo, essendo la manutenzione generale dei corsi d’acqua - ed anche del Pisciatello, quindi - di competenza del Servizio Tecnico di Bacino di Romagna, già da tempo l'Amministrazione comunale di Cesena ha chiesto all'ex Genio civile di prevedere un proprio intervento.

Proprio in questi giorni gli uffici comunali hanno appreso come il progetto di manutenzione del Pisciatello sia in fase di approvazione e, completate le relative procedure per la gara d’appalto, è prevedibile che i lavori prendano il via sin da settembre.

Per parte propria l’Amministrazione comunale ha segnalato più volte al Servizio Tecnico di Bacino di Romagna lo stato dei corsi d'acqua del cesenate. Anche recentemente - poichè il Comune cerca di monitorare con la massima attenzione tutto il proprio territorio, anche quando non ha competenze dirette – Cesena ha segnalato i problemi più evidenti ai competenti Assessorati ed Uffici della Regione Emilia-Romagna. In particolare due note ufficiali sono state inviate il 7 novembre 2011 e il 15 febbraio 2012.

"Le informazioni raccolte in questi giorni fanno ben sperare e pare ormai probabile che buona parte delle risorse disponibili per la manutenzione dei corsi d’acqua verranno destinate alla manutenzione del Rubicone e del Pisciatello - si legge in una nota del Comune -. Ringraziamo molto il Servizio tecnico di bacino per la propria disponibilità e per l’attenzione che riesce a dedicare al nostro territorio pur in una fase di scarsissime risorse come quella attuale. E vogliamo anche rassicurare i cittadini: conosciamo bene le difficoltà nelle quali si trovano e li ringraziamo anzi per aver pazientato sino ad ora in attesa di una doverosa manutenzione lungo il Pisciatello che, fortunatamente, sta per concretizzarsi".

Sulla questione interviene anche Diego Franchini, Consigliere Comunale Lega Nord Cesena: "La storia si ripete da anni ormai: non c’è pace per i residenti della frazione di Villa Casone di Cesena. Zanzare, topi, nutrie, cattivo odore, sterpaglie e canne nel letto del fiume hanno trasformato questo torrente in una piccola palude: è questo lo sfogo dei residenti che ho raccolto nel pomeriggio, recandomi personalmente sul posto, scattando inoltre alcune fotografie che rendono bene l’idea della situazione. I residenti sono al limite della sopportazione: il cattivo odore proveniente dal torrente, viste le alte temperature estive, costringe la sera molti abitanti della frazione a non tenere aperte le finestre e a chiudersi in casa".

"Il proliferare di mosche e d’insetti, anche di zanzare tigri, rendono un vero inferno la vita non solo alle abitazioni che sorgono sul letto del fiume, ma anche a quelle al di la della via Cesenatico - sottolinea l'esponente del Carroccio -. Le nutrie ancora sono presenti e si annidano tra le canne e le sterpaglie del torrente. Le problematiche rappresentate dai residenti necessiterebbero di un intervento di manutenzione da parte degli organi preposti, in particolare il Servizio Tecnico di Bacino di Romagna. Da quanto però si apprende da una nota dell’amministrazione comunale di Cesena sembrerebbe che la manutenzione del letto del fiume sarebbe prevista solo da Ponte Pietra a Ruffio, con esclusione della frazione di Villa Casone. Una notizia che suona come una presa in giro per i residenti, che chiedono, legittimamente, di non essere trattati come cittadini di serie B. Pertanto gli stessi residenti di Villa Casone sollecitano, anche per la loro frazione, un intervento di manutenzione del letto del torrente Pisciatello, in modo tale da porre una soluzione ai problemi da loro rappresentati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrente Pisciatello, il Comune sollecita intervento di manutenzione
CesenaToday è in caricamento