Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Torna la Casa dell’acqua mobile sotto il loggiato del Comune

E' tornata sotto il Loggiato del Comune la Casa dell’Acqua mobile che resterà a disposizione dei cesenati fino alla fine di agosto

E' tornata sotto il Loggiato del Comune la Casa dell’Acqua mobile che resterà a disposizione dei cesenati fino alla fine di agosto. “Non abbiamo avuto nessun dubbio sull’opportunità di ripetere questa esperienza, anzi l’abbiamo rafforzata, prolungando di circa un mese la sua durata. – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alle Politiche Ambientali Lia Montalti – A incoraggiarci in questa direzione, l’alto gradimento che riscuotono fra i cesenati le case dell’acqua, sia quelle fisse, sia quella mobile".

"Basti dire che l’estate scorsa, in 40 giorni, la casa dell’acqua mobile collocata sotto il Loggiato ha distribuito circa 23.500 litri complessivi, equivalenti a 117mila bicchieri, mentre le strutture fisse continuano a registrare un utilizzo molto elevato - continuano Lucchi e Montalti - quella del Lungosavio, attiva dalla primavera  2011, ha distribuito finora oltre 1 milione e 356mila litri, di cui 569.475 di acqua gassata, con un’erogazione media giornaliera di 1633 litri, mentre quella installata nel marzo scorso a Case Finali in poco più di tre mesi ha fornito 125mila litri (di cui quasi 41mila di acqua gassata), con una media giornaliera di 1245 litri".

"Ma a spingerci in questa direzione è soprattutto la volontà di incentivare ulteriormente l'utilizzo di acqua pubblica, che è la più controllata, e di contribuire così in modo più deciso alla tutela dell’ambiente - chiosano sindaco ed assessore -. Grazie alle nostre case dell’acqua abbiamo  prodotto meno rifiuti, riempiendo oltre 1200 cassonetti in meno ed evitando di dover smaltire quasi 30.000 chili di plastica, e abbiamo di risparmiato quasi 60mila litri di petrolio per la produzione del PET a cui si aggiungono circa 18mila litri di carburante per il trasporto. Ma soprattutto abbiamo impedito, a tutto vantaggio della nostra salute, che venissero emessi nell’aria oltre 167mila chili di anidride carbonica”

Come lo scorso anno, la casa dell'acqua mobile erogherà gratuitamente acqua dell'acquedotto - opportunamente filtrata, e volendo anche gasata - al bicchiere, per dare refrigerio a chi, durante le ore più calde della giornata, visita il centro storico e il mercato ambulante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la Casa dell’acqua mobile sotto il loggiato del Comune
CesenaToday è in caricamento