Torna il "FestinVal" a San Piero in Bagno e si presenta con una veste nuova

"Come Amministrazione Comunale abbiamo comunque deciso di dare seguito alla tradizionale fiera con un singolo appuntamento"

"Il FestinVal si rinnova: data la particolare contingenza di questo 2020, in cui le normative relative agli assembramenti Anti-Covid rendono di difficile realizzazione l’appuntamento annuale del FestinVal nella modalità consueta, e preso atto dell’assenza di un nuovo direttivo della Pro Loco di San Piero a seguito della fine del mandato di quello uscente, come Amministrazione Comunale abbiamo comunque deciso di dare seguito alla tradizionale fiera con un singolo appuntamento, che si terrà domenica 27 settembre o, in caso di maltempo, la domenica successiva 4 ottobre 2020". Lo comunica il Comune di Bagno di Romagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E’ una scelta volta a dare quanto più sostegno alla vitalità del commercio del Paese, in una fase in cui tanti appuntamenti sono stati cancellati dai calendari, con l’impegno di tutti nel far rispettare le norme di distanziamento previste dalla legge. Sarà quindi realizzato un mercato, dalle 8 alle 20, con un’area espositiva ridotta che non comprenderà Via Battisti, ma bensì solo le vie in cui si tiene il mercato il mercoledì, e rinunciando purtroppo agli apprezzati eventi di intrattenimento, come gli artisti di strada dello scorso anno. Questo permetterà comunque di dare continuità all’evento, quest’anno giunto alla 24° edizione e di vivacizzare il paese in questo particolare momento, nonché di porci nella posizione di rivalutare l’intero FestinVal, cercando di riportare in auge la partecipazione di quanti più produttori locali e dell’artigianato possibile, nei confronti dei quali ci stiamo già muovendo al fine di renderli partecipi in collaborazione con le Associazioni di Categoria. Sarà una sorta di ‘anno zero’ in cui avremo la possibilità di farci sentire vicini alla nostra comunità, ancor più di prima, ripartendo proprio dai produttori della nostra terra, e da cui volgere lo sguardo al futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento