Terremoto in Appennino, riunione della Protezione Civile a Bagno di Romagna

Il territorio del Comune di Bagno di Romagna ed il limitrofo comprensorio toscano-romagnolo è stato interessato recentemente da uno sciame sismico, con scosse ripetute che hanno raggiunto anche 3,5 gradi della scala Richter

Il territorio del Comune di Bagno di Romagna ed il limitrofo comprensorio toscano-romagnolo è stato interessato recentemente da uno sciame sismico, con scosse ripetute che hanno raggiunto anche 3,5 gradi della scala Richter. Già dalle prime scosse il Sindaco Marco Baccini si è adoperato per tenere monitorato il territorio allacciando un contatto diretto con la con la Prefettura di Forlì-Cesena e mettendosi in contatto con le pattuglie delle forze dell’ordine in servizio sul territorio comunale.

Nella prima mattinata di venerdì il Sindaco ha convocato presso la Sala Consiliare del Comune una riunione operativa con le Forze dell’ordine locali ed i funzionari comunali per un rapido coordinamento con finalità di prevenzione. Oltre al Sindaco, erano presenti il Vicesindaco e l’assessore Gabrielli, i funzionari comunali, la Polizia Municipale, i Carabinieri di Bagno di Romagna e Verghereto, i Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale, gli operatori del Soccorso Alpino e i volontari della locale associazione di Protezione Civile, ai quali il Sindaco a chiesto di alzare il livello di attenzione e reperibilità per i prossimi giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nessun allarme – sottolinea il Sindaco - ma si è ritenuto opportuno richiamare l’attenzione sulle misure da adottare in caso di eventi calamitosi. Ritengo anche necessario – continua Marco Baccini – organizzare prossimamente un evento informativo e formativo per la popolazione circa i modelli di comportamento da adottare in caso di eventi calamitosi in modo coordinato con l’esistente Piano Intercomunale di Protezione Civile. A tal fine ci stiamo muovendo per coinvolgere la Protezione Civile, tutte le Forze dell’Ordine ed i volontari, che hanno accettato positivamente la proposta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento