Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

"Terapia salvavita a casa, mio figlio in ospedale rischia il contagio", l'appello della mamma

L'appello della mamma: "Ci appelliamo ai nostri diritti, e al diritto di Michael di essere curato nella propria abitazione"

Nel pieno dell'emergenza Coronavirus arriva l'appello accorato di una mamma di un bambino di 13 anni, affetto dalla rara sindrome di Hunter. Suo figlio non può recarsi al Bufalini per la terapia, per il rischio di essere contagiato dal Coronavirus, e sua madre chiede a gran voce l'home therapy.

"Oggi Michael non ha fatto la terapia salvavita - scrive mamma Romina su Facebook - in 10 anni solo 2 volte abbiamo saltato per forze maggiori le cure. Oggi purtroppo Michael salta la terapia per il rischio di contagio da Covid-19, che sarebbe assai devastante per lui, se non mortale (e non voglio pensarci)". Troppo alto il rischio di recarsi all'ospedale Bufalini per le terapie. "28 giorni chiusi in casa sospendendo educatori, scuola, fisioterapia, visite specialistiche", la sofferenza della mamma.

Poi l'appello alle istituzioni: "Un appello per le istituzioni, per la sanità, per la Regione, ci appelliamo ai nostri diritti, e al diritto di Michael di essere curato nella propria abitazione, Michael non può saltare più di due o tre terapie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Terapia salvavita a casa, mio figlio in ospedale rischia il contagio", l'appello della mamma

CesenaToday è in caricamento