rotate-mobile
Cronaca

"Mia nonna è sotto choc", finta nipote prova a spillarle 300 euro per "una cura urgente ai polmoni"

"Mia nonna è stata contattata al telefono fisso da una donna che si è presentata come sua nipote e che ha riferito di trovarsi al pronto soccorso per gravi problemi respiratori"

Truffatori e truffatrici sempre in agguato, purtroppo spesso nel mirino ci sono le persone anziane. Una lettrice segnala un tentativo di truffa accaduto martedì pomeriggio "ai danni di mia nonna, signora anziana di 86 anni che vive da sola in zona San Biagio".

Questa la disavventura: "Mia nonna è stata contattata al telefono fisso da una donna che si è presentata come sua nipote e che ha riferito di trovarsi al pronto soccorso per gravi problemi respiratori e che, a seguito di una visita polmonare, sarebbe stata trattenuta in ospedale per le due settimane successive. In seguito ha chiesto che le fossero dati 300 euro per poter effettuare una cura urgente, necessaria per poter curare i polmoni ed evitare danni peggiori".

"La donna - viene spiegato - ha interagito con mia nonna in modo da farsi raccontare dettagli personali che ha utilizzato in modo da avvalorare il suo racconto, provocandole una fortissima angoscia. Per fortuna mia nonna non ha consegnato il denaro, ma lo spavento è stato moltissimo, sia per lei che per noi come famiglia. Per questo episodio sto provvedendo a sporgere denuncia, sperando di poter evitare che succeda anche ad altri". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mia nonna è sotto choc", finta nipote prova a spillarle 300 euro per "una cura urgente ai polmoni"

CesenaToday è in caricamento