Vede l'annuncio online e prova ad acquistare un Porsche Cayenne con un assegno falso: smascherato

La vittima, un imprenditore cesenate, aveva postato su un noto portale automobilistico l'annuncia della vendita del proprio suv

"E' tutto regolare. Non ci sono problemi". Si è presentato a Cesena per acquistare un "Porsche Cayenne", ma il piano è fallito grazie alla prontezza del cassiere di un istituto di credito e al tempestivo intervento dei Carabinieri della Compagnia malatestiana. E così un trevigiano di 53 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato con diverse accuse. I fatti si sono consumati alcuni giorni fa. La vittima, un imprenditore cesenate, aveva postato su un noto portale automobilistico l'annuncia della vendita del proprio suv.

L'uomo è stato contattato da un individuo, che ha manifestato la disponibilità a venire a Cesena per visionare da vicino la vettura. Mercoledì l'acquirente si è presentato all'appuntamento e, dopo aver osservato le caratteristiche dell'auto, ha manifestato l'intenzione di acquistarla con un assegno. "Andiamo in banca insieme, perchè è tutto regolare". I due si sono presentati allo sportello bancario, ma qui il cassiere si è accorto dell'anomalia.

L'assegno è risultato falso, così come anche la carta d'identità, abilmente contraffatta con le generalità di un campano. Sul posto si sono materializzati gli uomini dell'Arma che hanno arrestato il 53enne con le accuse di sostituzione di persona, falsità di titolo di credito, possesso di documento per l'identificazione falso e tentata truffa. Davanti al giudice ha patteggiato un anno di reclusione. Gli investigatori continuano nelle indagini per verificare eventuali responsabilità dell'individuo in altri raggiri in zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento