Cronaca

Mani alla gola mentre torna a casa: paura in treno per un giovane

Il controllore è stato al fianco del giovane fino a Cesena, dove è sceso. “Vorrei segnalare l'efficienza del personale Trenitalia", evidenzia il malcapitato

Stava rincasando a Cesena dopo una giornata di lavoro, quando è stato avvicinato da un nordafricano che gli ha messo una mano alla gola. Sono stati attimi di paura per un giovane operaio forlivese. L'episodio si è consumato nella prima serata di mercoledì a bordo di un treno regionale. A raccontarlo è lo stesso malcapitato: “Ero con la bicicletta e per non esser d'intralcio agli altri viaggiatori poiché non c'è uno scompartimento per bici, ho scelto di collocarmi nell'ultimo scompartimento”.

Nella circostanza è avvicinato dall'extracomunitario: “Appena sono salito mi ha chiesto una sigaretta. Io non fumo”. E l'uomo si è allontanato. Il treno si è poi fermato all'altezza di Villa Selva per dare precedenza ad una Freccia. “Improvvisamente si è nuovamente avvicinato, questa volta con un connazionale, dicendo che lo guardavo male e che mi ero tolto la felpa per gonfiare il petto. Quindi mi ha messo una mano alla gola. Non ha stretto. Forse voleva far capire che poteva far male se avesse voluto”. Il passeggero impaurito è corso subito a cercare il capotreno.

“Fingevano di dormire, ma pare avessero comunque il biglietto”, spiega il malcapitato. Il controllore è stato al fianco del giovane fino a Cesena, dove è sceso. “Vorrei segnalare l'efficienza del personale Trenitalia – evidenzia -. Il controllore è stato bravo a risolvere brillantemente la situazione senza farla degenerare e contemporaneamente ha tutelato la mia sicurezza. Inoltre ha suggerito che negli orari notturni è meglio mettersi sempre in testa al treno e non in carrozze poco affollate perchè vulnerabili. E i “furbetti” cercano di stare il più lontano possibile da chi può controllarli”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mani alla gola mentre torna a casa: paura in treno per un giovane
CesenaToday è in caricamento