Cronaca Cesenatico

Tassa sui rifiuti, in arrivo la prima rata: "A Cesenatico tariffe più basse del 2016"

Nei prossimi giorni verranno recapitati gli avvisi di pagamento Tari relativi al periodo gennaio - aprile 2017. A Cesenatico le tariffe non hanno subito nessuna stangata, ma sono diminuite rispetto all'anno scorso

Da gennaio il comune di Cesenatico gestisce direttamente lo sportello e la riscossione della Tari, la tassa sui rifiuti urbani e assimilati (gestito in precedenza da Hera). Nei prossimi giorni verranno recapitati gli avvisi di pagamento Tari relativi al periodo gennaio - aprile 2017, con scadenza di pagamento 31 maggio. La seconda rata, relativa al periodo maggio - agosto, dovrà essere pagata entro il 31 agosto, mentre la terza e ultima rata a conguaglio, relativa al periodo settembre - dicembre, scade il 31 dicembre. Gli avvisi di pagamento sono calcolati applicando le tariffe 2017 deliberate dall’amministrazione comunale nella seduta di consiglio comunale del 30 marzo.

Il comune specifica che le tariffe 2017 hanno subìto una diminuzione media in termini percentuali rispetto al 2016 del 5,70% per le utenze domestiche e del 3,20% per le utenze non domestiche: tale riduzione è riscontrabile su base annua e non su singola rata, mettendo a confronto il versato 2016 (somma di acconti e conguaglio) con dovuto per l’anno in corso. Le utenze regolarmente dichiarate nelle annualità pregresse alla società Hera spa (gestore del servizio di smaltimento) e attive alla data del 1 gennaio 2017 sono state importate nel gestionale in uso dell’Ente senza necessità di ulteriore presentazione di dichiarazione da parte del contribuente.

Il pagamento delle bollette deve avvenire mediante modello di pagamento F24 precompilato e allegato alle bollette stesse o con ordinativo di addebito permanente in conto corrente bancario. In tal caso, qualora il contribuente non lo avesse già presentato e desiderasse avvalersi di tale modalità di pagamento, è necessario consegnare allo sportello della Tari il modulo di ordinativo di addebito permanente (allegato alla prima bolletta), debitamente compilato e firmato; tale modalità di pagamento verrà considerata a decorrere dalla prima bollettazione utile successiva alla consegna del modulo da parte del diretto interessato. I contribuenti che non avessero ricevuto in tempo utile l’avviso di pagamento per il versamento alle scadenze sopra indicate dovranno rivolgersi allo sportello Tari del comune per richiederne copia e assolvere al pagamento del dovuto entro i termini sopra indicati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa sui rifiuti, in arrivo la prima rata: "A Cesenatico tariffe più basse del 2016"

CesenaToday è in caricamento