rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Cesenatico

Tassa di soggiorno, Confesercenti: "Così colpiamo il bene più prezioso: il cliente"

"La tassa di soggiorno sarà quel minor gettito che il cliente non lascerà in città dai nostri colleghi commercianti, ristoratori, artigiani, perché in definitiva saranno le stesse categorie a farne le spese"

Confesercenti è contraria all'introduzione della tassa di soggiorno nel comune di Cesenatico. "La tassa di soggiorno colpisce il nostro bene più prezioso, il cliente - spiega il presidente di Confesercenti Cesenatico Fabrizio Albertini - Si susseguono stagioni dai risultati altalenanti, valutiamo se quel ponte o quel weekend è andato un po’ meglio dell’anno precedente perdendo di vista l’unico vero bisogno: una politica strategica di riqualificazione e consolidamento turistico. A nostro avviso servono strategia, programmazione, qualità. La tassa di soggiorno è a tutti gli effetti una tassa sui consumi, pertanto riteniamo un errore andare a chiedere dazio ai nostri clienti. Anzi, peggio ancora, la tassa di soggiorno sarà quel minor gettito che il cliente non lascerà in città dai nostri colleghi commercianti, ristoratori, artigiani, perché in definitiva saranno le stesse categorie a farne le spese. Agli occhi di chi governa la città può apparire scontata l’espressione di un'associazione di categoria come Confesercenti, che esprime giudizi su come una amministrazione dovrebbe spendere le risorse dei cittadini, ma ribadiamo che andrebbero cercate e trovate alternative. Non dimentichiamo che abbiamo tutte le aliquote ai massimi livelli applicabili quali Imu e Irpef; inoltre paghiamo già anche l’imposta di scopo. Anche per questo penalizzare il turista è sbagliato e chiediamo di fermarci e ragionare con calma. Se la politica del Governo nazionale apre una finestra normativa che consente ai Comuni di allungare la mano nel portafogli di quella che prende il nome di “ospitalità” perché è l’ultima chance, allora bisogna fermarsi, concertare e proporre, per arrivare a un confronto costruttivo con tutte le categorie, perché è chiaro che tutti pagheremo l’introduzione di questa tassa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa di soggiorno, Confesercenti: "Così colpiamo il bene più prezioso: il cliente"

CesenaToday è in caricamento