Tasi, caf intasati per gli Isee. Nessuna sanzione a chi sfora il 16 ottobre

Non subiranno sanzioni, né dovranno pagare interessi i contribuenti cesenati che verseranno la prima rata della Tasi in ritardo rispetto alla scadenza del 16 ottobre. A stabilirlo la delibera approvata dalla Giunta

Non subiranno sanzioni, né dovranno pagare interessi i contribuenti cesenati che verseranno la prima rata della Tasi in ritardo rispetto alla scadenza del 16 ottobre. A stabilirlo la delibera approvata dalla Giunta comunale nella riunione di martedì mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“ Con questo provvedimento - spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e il Vicesindaco e Assessore al Bilancio Carlo Battistini – abbiamo voluto andare incontro ai cittadini e agevolare l’applicazione delle detrazioni previste. Com’è noto, infatti, per determinare la quota di detrazione di cui si ha diritto è necessario presentare la dichiarazione Isee e, in vista della scadenza di ottobre, i Caf potrebbero avere difficoltà organizzative, come ci hanno segnalato i sindacati. Proprio per evitare problemi, abbiamo deciso di non applicare nessun tipo di onere aggiuntivo per chi pagherà in ritardo la prima rata. Resta invece confermata la scadenza del 16 dicembre per il saldo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento