"Taglio dell'Ici per favorire il commercio e il turismo a Cesenatico"

Poniamo all'attenzione della Giunta Buda una iniziativa intrapresa dal Comune di Cesena che merita di essere vagliata, in collaborazione con associazioni di categoria quali: CNA, Confesercenti e Confartigianato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Poniamo all'attenzione della Giunta Buda una iniziativa intrapresa dal Comune di Cesena che merita di essere vagliata, in collaborazione con associazioni di categoria quali: CNA, Confesercenti e Confartigianato. Si tratta del taglio del 90% dell'ICI per quegli immobili con destinazione commerciale che vengano dati in affitto, ad un canone calmierato concordato, alle nuove imprese, alle imprese femminili o dati in comodato d'uso (ad esempio come esposizione per l'artigianato o l'arte). Forse potremmo fare ancora di più snellendo la burocrazia riguardante le insegne, le affissioni e l'utilizzo del suolo pubblico. E' già difficile trovare la maniera di allungare la stagione turistica: dobbiamo assolutamente evitare di perdere anche le domeniche invernali trasformando Cesenatico in una schiera di vetrine vuote. Il commercio subisce già la concorrenza della grande distribuzione, è inimmaginabile dover guadagnare oltre 20.000 euro solo per mantenere aperta una attività. La Destra aveva già avanzato una proposta simile in campagna elettorale. Presto ne avanzeremo altre riguardanti lo spazzamento e i parcheggi a pagamento: temi tanto cari al cittadino quanto al visitatore.

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento