Taglio del nastro per il nuovo arredo della rotatoria Del Lavoro

Il progetto, redatto dallo studio dell’Architetto Juri Boschetti, ha comportato un investimento di 25.000 euro; i lavori sono stati eseguiti dalla ditta Scarpellini Vivai di Sala di Cesenatico

Si è svolta nella mattinata di sabato l’inaugurazione del nuovo arredo della rotatoria Del Lavoro, posta all’intersezione fra via De Gasperi e via Del Lavoro. Il progetto, redatto dallo studio dell’Architetto Juri Boschetti, ha comportato un investimento di 25.000 euro; i lavori sono stati eseguiti dalla ditta Scarpellini Vivai di Sala di Cesenatico. “Ci eravamo presi l’impegno – dichiara il sindaco Roberto Sanulli – di reimpiantare le piante abbattute in occasione dell'intervento di riqualificazione di via Nenni, così abbiamo fatto destinando le risorse necessarie al nuovo arredo della rotatoria Del Lavoro, per farla diventare una porta di accesso e benvenuto a Gambettola. Abbiamo fatto nostra la proposta dell’arch. Boschetti che, ispirandosi alla nostra storia, ha progettato di realizzare un bosco evocativo di ciò che il nostro paese è stato in passato, che si può idealmente collegare al bosco scultoreo realizzato nel 2007 nella rotatoria Lama”.

“A sottolineare il concetto di ingresso e accoglienza in paese – conclude il Sindaco – oltre alla messa a dimora di 27 piante di diverse essenze, abbiamo inserito una scritta in acciaio con il nome dialettale del nostro paese: E’ Bosch, realizzata dalla ditta Bisacchi di Gambettola. La prossima primavera, giungendo a Gambettola dalla via Emilia, si potrà apprezzare l’effetto più bello della rotonda; quando le piante saranno in fiore e torneranno a crescere le foglie sugli alberi a foglia caduca si avrà un’immagine completa del progetto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento