Tagliando della revisione falso: smascherato col database della Motorizzazione rumena

La verifica istantanea è infatti resa possibile dall'opportunità e dalla capacità di poter consultare in tempo reale, da terminale, le banche dati europee

Ci voleva un occhio esperto per coglierne l'anomalia, ma gli agenti della Polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare non ci hanno messo molto a individuare come contraffatto quel talloncino della revisione così accuratamente falsificato e apposto sulla carta di circolazione di un'autovettura immatricolata in Romania. È successo nel pomeriggio di giovedì a Gatteo, quando la pattuglia ha fermato per i controlli di routine una Fiat Marea con targa rumena condotta da un trentaduenne rumeno residente in zona. Dopo una prima occhiata gli agenti hanno subito sospettato l’irregolarità del tagliando: l’immediata consultazione della banca dati della Motorizzazione rumena ha confermato i loro sospetti. Il talloncino della revisione periodica era infatti stato abilmente contraffatto, pertanto gli agenti hanno subito sequestrato la carta di circolazione falsificata e disposto il fermo del veicolo, procedendo anche a denunciare a piede libero il conducente.

Si conferma così ogni giorno più utile la formazione specialistica seguita negli anni dagli agenti per conoscere le documentazioni rilasciate all’estero e muoversi agilmente tra sistemi e software impiegati dalle motorizzazioni estere, in particolar modo dell'Est Europa. La verifica istantanea è infatti resa possibile dall'opportunità e dalla capacità di poter consultare in tempo reale, da terminale, le banche dati europee, reperendo in pochi minuti le informazioni sulla patente di guida del conducente straniero e sulla regolarità del mezzo immatricolato oltreconfine. Nel caso dei veicoli immatricolati in Romania – di molto aumentati negli ultimi anni sulle strade italiane, spesso anche per convenienza fiscale, ma di fatto irregolari qualora il proprietario risieda stabilmente in Italia - è l’accesso diretto al database della Motorizzazione locale a permettere verifiche immediate ed estrapolazione di dati in lingua inglese. Un'opzione quantomai utile soprattutto in ambito di trasporto merci, che richiede però operatori formati e in continuo aggiornamento professionale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento