menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sul palco interpreto Shrek, mai fermarsi all'apparenza", un musical benefico al Teatro Bonci

Emanuele, 20enne cesenaticense, interpreta l'orco verde: "Dietro sembianze inquietanti, si può nascondere un'anima sensibile"

"Questa storia ci insegna che non bisogna mai fermarsi all'apparenza e che, dietro a sembianze inquietanti, si può nascondere, a volte, un'anima sensibile e buona". Così Emanuele Presepi, giovane performer della Dance Dream di Cesenatico, descrive l'orco Shrek che interpreterà il prossimo 18 maggio nel musical benefico in programma al teatro Bonci di Cesena.

 "Un ruolo che mi sento cucito addosso - afferma il 20enne cesenaticense - perché il mio fisico un po' robusto, a volte, può trarre in inganno. E invece, al di là dell'estetica, io mi sento un tenero dal cuore buono con la passione smodata per la danza".

Emanuele, da grande, sogna di fare il pediatra e sa già che, un giorno dovrà scegliere tra il camice bianco e il teatro: "Spero che quel giorno arrivi il più tardi possibile - dice - perché fare il medico è un sogno, ma il teatro e la danza appartengono, da sempre, alla mia vita e non sarà per nulla facile voltar pagina".

Sul palco è un mostro di sincronismo e, tra le sagome esili di tante etoilè, muove il suo corpo con la padronanza tecnica di un vero artista: "Studio recitazione da quando avevo 7-8 anni - ricorda - ma la mia vera dimensione artistica l'ho trovata qualche anno dopo quando ho scoperto la Dance Dream".

Già interprete di Geppetto in "Pinocchio", Emanuele sarà dunque l'orco verde di Shrek al fianco di Camilla Tappi (Fiona), Giulia Alvisi (Ciuchino), Alice Borghetti (Il gatto con gli stivali) e Federico Rossi (Lord Farquaad). Lo spettacolo, che si è avvalso della supervisione in regia di Cristian Ginepro, è già stato premiato nel 2018 a "Danza in fiera" e, in questa occasione, avrà una finalità benefica: l'intero incasso sarà infatti devoluto alle onlus Casa dell'accoglienza "Luciano Gentili" e a "Romagna Solidale". Sul palco, coordinati da Ilaria Esposito, circa 40 performer tra i 10 ed i 18 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento