Cade in depressione dopo aver perso il lavoro e si impicca in spiaggia

Le cause dell'insano gesto, secondo quanto appurato dagli uomini dell'Arma, sono riconducibili verosimilmente ad un momento di depressione dovuto alla perdita del lavoro

La depressione dopo la perdita del lavoro. Un dolore troppo forte, al quale non ha retto. Così lunedì mattina ha deciso di farla finita con la vita, impiccandosi. La vittima è un cervese di 44 anni. Il dramma si è consumato in uno stabilimento balneare a Cesenatico, in via Colombo. L'allarme è scattato intorno alle 10, quando è stato rinvenuto il corpo al "Bagno Paradiso Terrestre". Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale Compagnia per i rilievi di legge. Le cause dell’insano gesto, secondo quanto appurato dagli uomini dell'Arma, sono riconducibili verosimilmente ad un momento di depressione dovuto alla perdita del lavoro. La salma è stata trasferita alla camera mortuaria dell’ospedale civile “Bufalini” di Cesena a disposizione della magistratura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento