Studente picchiato e derubato dello smartphone davanti a scuola

Pugni, calci, botte anche in volto e tutto per derubarlo del telefonino, mentre camminava nel piazzale Karl Marx, vale a dire in mezzo alla scuole superiori e a tanti suoi coetanei

Pugni, calci, botte anche in volto e tutto per derubarlo del telefonino, mentre camminava nel piazzale Karl Marx, vale a dire in mezzo alla scuole superiori e a tanti suoi coetanei. E' quanto capitato nella tarda mattinata di giovedì, vittima un 17enne che appunto è rapinato in modo improvviso e violento. L'aggressore, dopo aver preso il cellulare, è scappato velocemente dileguandosi in mezzo ai passanti del piazzale della stazione. 

Sul posto si sono portati gli agenti del Commissariato di Polizia per raccogliere informazioni e le descrizioni del giovane malvivente (si tratterebbe, infatti, di un coetaneo). Riporta la notizia la stampa in edicola oggi. La Polizia avrebbe elementi in mano per identificare l'aggressore e sono in corso serrate indagini, con accertamenti svolti anche venerdì mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

Torna su
CesenaToday è in caricamento