"Stringiamoci a coorte", l'iniziativa social: Bagno si sveglierà con l'inno d'Italia cantato dai cittadini

"L'intento è proprio quello di animare insieme ogni giorno il nostro sentimento di stretta unione, condividendo le esperienze di questi giorni di ognuno di noi"

Il sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini, lancia l'iniziativa "Stringiamoci a coorte". Illustra il primo cittadino: "In questo momento difficile, in cui ognuno di noi è chiamato alla "trincea" della propria dimora, quale arma necessaria per sconfiggere questo pericoloso virus, lanciamo una proposta "leggera" per stringerci tutti in un sentimento di unità e orgoglio di una Comunità che sta impegnandosi a fare la sua parte. L'intento è proprio quello di animare insieme ogni giorno il nostro sentimento di stretta unione, condividendo le esperienze di questi giorni di ognuno di noi".

Da lunedì alle 8 e così ogni mattina a seguire sarà pubblicato sulla pagina Facebook del Comune montano una riproduzione dell'Inno di Mameli: "Potrà essere suonata direttamente da chi di vuole farlo oppure accompagnata da una sequenza di fotografie dei momenti della "vita in trincea"". È possibile quindi inviare via mail (info@bagnodiromagnaturismo.it) oppure via whatsapp (+39 339 2200611) un video mentre si suona o intona l'Inno oppure semplicemente una foto che ritrae un momento significativo della giornata.

"Con il materiale ricevuto, provvederemo a creare la clip che verrà pubblicata in una delle mattine seguenti - afferma Baccini -. Chiaramente chiediamo di rispettare i principi del pudore e del rispetto istituzionale dell'Inno, senza però precluderne il carattere sociale e simpatico che vuole avere. Pertanto, senza cadere in tutto ciò che potrebbe anche sembrare volgare, invitiamo a non aver paura, nello spirito della più ampia condivisione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Stringiamci a coorte, l'Italia chiamò", conclude Baccini: "Siamo una grande Comunità e un grande popolo e tutti insieme ce la faremo. Assicuro che quando tutto sarà finito organizzeremo una grandiosa festa popolare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • La loro passione diventa un'avventura dolcissima: due amiche aprono una biscotteria-pasticceria

  • Dopo l'influencer al Grande Fratello Vip una cesenate a Uomini e Donne: "Voglio conquistare il tronista"

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Alle passerelle milanesi preferisce le campagne cesenati, l'idea dello stilista locale

  • Gira nel supermercato senza mascherina, ripetuti e vani gli inviti degli agenti: multa salata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento