Strategia della tensione e anni di piombo, una conferenza con lo storico Domenico Guzzo

Nuovo appuntamento del ciclo “Dalla Luna alla Terra” promosso dagli Amici della Biblioteca Malatestiana

Si intitola “Dalla strategia della tensione agli anni di piombo: ‘eversione’ e ‘sovversione’ nella Prima Repubblica” la conferenza che si terrà  venerdì 21 febbraio, alle ore 16,30, nella sala Sozzi del Palazzo del Ridotto. Relatore sarà Domenico Guzzo, storico del Novecento italiano e condirettore dell’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età contemporanea di Forlì-Cesena. L’appuntamento fa parte del ciclo "Dalla Luna alla Terra: una lente d’ingrandimento sugli ultimi trent’anni del ‘900”, promosso dall’Associazione Amici della Biblioteca Malatestiana.

La conferenza sarà ad ampio raggio: si occuperà di spiegare le basi culturali e le precondizioni che hanno portato allo sviluppo nel nostro Paese di stragismo nero e guerriglia rossa, per poi ripercorrere le loro modalità operative, i loro obiettivi e la loro parabola esistenziale e le modalità di repressione adottate dallo Stato italiano (che si spingeranno sino all’adozione delle “leggi d’emergenza”), e la reazione democratica della società civile.  

Domenico Guzzo, storico del Novecento italiano e autore documentarista, è condirettore dell’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età contemporanea di Forlì-Cesena, consulente scientifico della Fondazione Roberto Ruffilli e membro del Centro di ricerca LUHCIE dell’Università di Grenoble Alpes. Tiene, inoltre, il Laboratorio di Documentazione Storico-Sociale presso il Corso di Laurea in Sociologia dal Campus universitario di Forlì (università di Bologna). Al suo attivo molte pubblicazioni su violenza politica e terrorismo: tra le più recenti,

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assordante silenzio "nero" e le ostentate rivendicazioni "rosse": gli antitetici modelli comunicativi dei due terrorismi italiani (in “Terrorismo e comunicazione”, a cura di A. Antinori; ed. Franco Angeli, 2017); Roma: la chimera insurrezionale e la fine dell’illegalità di massa (in "Il movimento del ’77. Radici, snodi, luoghi", a cura di M. Galfré, S. Neri Serneri; ed. Viella, 2018). Tra i principali film documentari in argomento: 4 AGOSTO ’74. Italicus, la strage dimenticata (2011) e Cittadino Ruffilli (2019).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento