rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Stop a problemi di calvizia, apre un centro specializzato per contrastare la caduta dei capelli

Prima di arrivare alla scelta ultimativa del trapianto, la tecnologia medica offre oggi anche altre valide soluzioni

“Cesena non sarà più un paese di teste calve”. La promessa è di Angelo Cimmino, area manager di Istituto Giglio, il nuovo centro tricologico specializzato nei trapianti e nella cura dei capelli che, da qualche settimana, ha rinnovato il management. Il centro, che a Cesena ha aperto in viale Guglielmo Oberdan la sua undicesima sede italiana, offre soluzioni all’avanguardia per trattare i problemi di calvizie e per contrastare la caduta dei capelli.

“Negli ultimi anni - spiega Cimmino - si è diffusa nell’opinione pubblica la convinzione secondo cui chi ha problemi di calvizie deve per forza rivolgersi alle cliniche low-cost dell’est Europa (Albania) o del Medio Oriente (Turchia), dove un trapianto costa meno di duemila euro. In realtà, bisognerebbe spiegare alla gente che, quando ci si sottopone ad un trattamento chirurgico, è sempre necessaria un’assistenza pre e post trapianto, così come diventa fondamentale la presenza in loco di personale specializzato sempre pronto ad intervenire per qualsiasi evenienza. Perché, al di là delle bizzarre logiche di marketing con cui si reclamizzano taluni servizi, parliamo pur sempre di un intervento e non di una vacanza!”.

Ed è proprio l’aspetto economico, ovvero il prezzo dell’intervento, uno dei fattori decisivi nella scelta di una clinica a basso costo, che spesso si rivela però carente nella preparazione e nell’assistenza. “Se poi subentra un problema - aggiunge Cimmino - bisognerà spendere altri soldi per un nuovo viaggio e non è detto che, di fronte ad un problema importante, lo staff medico sarà in grado di garantire una soluzione. Non dimentichiamoci che in ballo c’è la nostra immagine e una parte del nostro corpo, quella della testa, di forte impatto e sempre visibile. Un seno fatto male puoi sempre nasconderlo, una testa no, a meno che non si decida di indossare il cappello h24”.

Per altro, prima di arrivare alla scelta ultimativa del trapianto, la tecnologia medica offre oggi anche altre valide soluzioni, “come la ‘ricostruzione’ non chirurgica tramite BioPelle Hair - spiegano all’Istituto Giglio - una tecnica rivoluzionaria e dal risultato strabiliante; oppure la stimolazione tramite ‘Low Level Laser’ in grado di ottimizzare i propri capelli mantenendone inalterata la vitalità. Senza dimenticare la linea di prodotti di nostra produzione con principi attivi di altissima qualità in grado di contrastare la caduta dei capelli e rivitalizzare i cosiddetti bulbi dormienti”.

Insomma, come spiega l’area manager di Istituto Giglio “quando si tratta di salute, e in particolare di interventi chirurgici, non ci si può affidare alle mani di chiunque”.   “A Cesena - aggiunge il consulente marketing e comunicazione Alessandro Cappelletti - è nato un centro altamente specializzato nella cura di tutti i problemi legati ai capelli: indebolimento, diradamento, calvizie, alopecia. Che si tratti di autotrapianto Fue o Fut, ricostruzione BioPelle Hair o Low Level Laser, noi offriamo un check-up gratuito e, con l’ausilio di tricologi professionisti e di macchinari all’avanguardia, siamo sempre in grado di consigliare la soluzione più congeniale. Siamo più costosi della Turchia? Probabilmente sì, ma da noi l’informazione è gratuita e, inoltre, offriamo sempre la possibilità di pagare con piccole rate mensili perché la nostra filosofia - conclude - è che tutti hanno il diritto di tornare ad avere una testa piena di capelli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop a problemi di calvizia, apre un centro specializzato per contrastare la caduta dei capelli

CesenaToday è in caricamento