Stati generali dei burattini romagnoli per incontrare i maestri mondiali russi

Il mondo dei burattini e delle marionette romagnole si dà appuntamento per iniziativa di Sergio Diotti (narratore itinerante che ha recuperato il personaggio del "fulesta")

Il mondo dei burattini e delle marionette romagnole si dà appuntamento giovedì alle 19 all'Osteria di Savignano, gestita da Sergio Diotti (narratore itinerante della tradizione popolare emiliano-romagnola che ha recuperato il personaggio del "fulesta"), per incontrare i maestri russi del magico teatro delle marionette di Sergej Obraszov, punto di riferimento per numerose generazioni di attori, registi, scenografi e artisti di tutto il mondo. In settant'anni di attività il teatro di Obraszov si è affermato come il centro più importante al mondo nell'arte dello spettacolo di marionette, aggiudicandosi il titolo di patrimonio nazionale della Russia.

 Per l'occasione Sergio Diotti, nella sua doppia veste, quella di narratore e di oste, ha invitato tutti i più importanti rappresentanti del mondo del teatro di figura romagnolo, da Stefano Giunchi direttore dell'Atelier delle Figure Scuola di Burattini e cantastorie Cna Faenza a Massimiliano Venturi burattinaio e direttore artistico stagione teatrale di Comacchio, da Vladimiro Strinati di Cervia a Danilo Conti di Ravenna, da Roberta Colombo, direttore artistico teatro di Gambettola alla famiglia Monticelli di Arrivano dal Mare. "Abbiamo organizzato un piccolo aperitivo di benvenuto per salutare un teatro così prestigioso - spiega Sergio Diotti - Per tutti quelli che lavorano nel settore è un grande onore averli qui per confrontarsi con loro e avere il piacere di incontrarli". All'aperitivo sarà presente anche l'assessore alla cultura Laura Pazzaglia, che offrirà loro un ricordo di Savignano. L'incontro è aperto al pubblico in attesa dello spettacolo che metteranno in scena venerdì al teatro di Savignano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

Torna su
CesenaToday è in caricamento