Stand "sessualmente esplicito" alla fiera Ruotando, è polemica: "Declino dei valori"

Lo stand erotico alla fiera “Ruotando” che si è tenuto l'ultimo week-end nei padiglioni di Pievesestina sta suscitando non pochi mal di pancia

Una delle immagini del "centro benessere" austriaco

Lo stand erotico alla fiera “Ruotando” che si è tenuto l'ultimo week-end nei padiglioni di Pievesestina sta suscitando non pochi mal di pancia. Il binomio donne-motori è infatti un classico, con un effetto commerciale tanto sicuro quanto criticato a causa dell'evidente mercificazione del corpo femminile, finalizzato alla promozione di un veicolo (il cui acquirente standard è appunto di sesso maschile). Ma in quest'ultimo caso si è andato un po' al di là del “cliché motorshow”. Nello stand in questione, infatti, si pubblicizzava un centro benessere per soli uomini che si trova in Austria appena oltre il confine italiano. Emblematico anche il nome, evocativo del sesso maschile una volta tradotto dall'inglese. Nei paesi del Nord Europa, d'altra parte, il tema della prostituzione è stato affrontato già da anni e in un qualche modo regolamentato.

Lo scivolone in fiera è stato doppio proprio per una fatale coincidenza: lo stand “imbarazzante” è stato allestito mentre si celebrava la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, che ha visto numerose manifestazioni sul territorio. C'è da dire che nessuno ritiene la scelta volontaria, compreso chi – nel mondo femminista – ha alzato la voce su questo stand. A protestare è anche la nuova formazione politica che fa capo a Gilberto Zoffoli, i “Popolari per Cesena”. Scrivono lo stesso Zoffoli e Francesco Biguzzi, responsabile Area Persona e Società del medesimo gruppo politico: “La presenza di alcuni stand con servizi alquanto discutibili  presso la fiera 'Ruotando', pone in primo piano un declino valoriale che ritiene normale la strumentalizzazione della donna, togliendo il valore della sua bellezza intrinseca, ed in secondo luogo una mancanza di valutazione preventiva ed attenta in fase organizzativa che non è ammissibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento