Spray urticante spruzzato tra gli studenti: scuola evacuata e ragazzini all'ospedale

Diversi ragazzini di una scuola media sono finiti intossicati da uno spray urticante al peperoncino diffuso negli ambienti scolastici

Diversi ragazzini di una scuola media sono finiti intossicati da uno spray urticante al peperoncino diffuso negli ambienti scolastici nella prima mattinata di venerdì a Cesenatico. Per gestire l'emergenza sono giunti sul posto i soccorsi del 118, con l'auto medicalizzata e ben due ambulanze che hanno portato i casi più gravi, cinque ragazzine, al pronto soccorso per le cure mediche necessarie. Tra queste ragazze anche una con problemi di asma e allergie su cui lo spray ha avuto quindi un effetto molto forte.

Gli alunni hanno iniziato a sentirsi male "a macchia di leopardo", in più aule diverse e con sintomi chi lievi chi più accentuati, dal rossore degli occhi ai colpi di tosse. Questo perché la sostanza sarebbe stata spruzzata poco prima all'ingresso. Per questo la scuola è stata evacuata in attesa del ricambio dell'aria, sebbene una parte non sia stata coinvolta nella problematica. Gli studenti hanno fatto rientro nelle aule solo intorno alle 11,30, terminato il sopralluogo dei tecnici dell'Ausl chiamati per la verifica dell'agibilità defli spazi.

E' quanto accaduto intorno alle 9 di venerdì mattina alla scuola media 'Dante Arfelli' di Cesenatico, che si trova tra viale Torino e viale Gastone Sozzi. Pare che la sostanza urticante sia stata spruzzata da un ragazzo frequentante l'istituto e a farne le spese sarebbero state più di una decina di minori. Tuttavia l'esatta dinamica dell'accaduto è ancora al vaglio degli organi dell'istituto, che hanno raccolto le voci che si sono diffuse tra i ragazzi che parlano appunto di un'azione di un compagno. L'episodio ha fatto scattare una pronta reazione dei genitori degli alunni colpiti e della cittadinanza sulle bacheche cittadine dei social network, che hanno chiesto seri provvedimenti disciplinari nei confronti dell'autore del gesto, una volta che questo sia stato accertato con sicurezza. Nella mattinata tre ragazze sono state dimesse dall'ospedale.

Il sindaco: "Grave atto di bullismo, parlerò con questo ragazzo"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento