menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sport ed emergenza sanitaria, il sindaco proroga l'ordinanza con le misure restrittive

Nello specifico, l’Ordinanza emanata il 3 marzo scorso, resterà in vigore fino a martedì 6 aprile (compreso)

A seguito dell’Ordinanza del Ministero della Salute 12 marzo 2021 contenente “Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 nelle regioni Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte e Veneto” e considerati l’evoluzione della situazione epidemiologica e l’incremento dei casi di contagio anche sul territorio cesenate, il Sindaco Enzo Lattuca ha prorogato l’Ordinanza comunale contenente ulteriori misure restrittive relative all’ambito sportivo. 

Nello specifico, l’Ordinanza emanata il 3 marzo scorso e in vigore fino a martedì 6 aprile (compreso), dispone la sospensione di tutte le attività sportive svolte nelle palestre, nelle piscine e nei centri sportivi, pubblici e privati, anche all’aperto, e di tutte le attività under 18 e giovanili. Resta invece consentito – nel rispetto degli specifici protocolli sanitari adottati da ciascuna Federazione – il solo svolgimento di allenamenti ed eventi sportivi degli atleti, professionisti e non professionisti, già iscritti a competizioni e campionati nazionali già programmati e non sospesi dalle Federazioni sportive competenti. In quest’ultimo caso, lo svolgimento di tali attività dovrà essere comunicato formalmente all'Ufficio Sport del Comune.

Restano dunque sospese tutte le attività sportive di base e l'attività motoria in genere anche se svolte all’aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati. Sono sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva. Gli atleti agonisti che devono partecipare a manifestazioni di preminente interesse nazionale possono invece continuare gli allenamenti comunicandolo all’Ufficio Sport del Comune. È tuttavia consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie; è infine consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento