Spacciava eroina nei giardini delle case popolari: in manette

Spacciava nel giardinetto della case popolari di viale Oberdan: la polizia dopo uno speciale servizio anti-droga lo ha colto sul fatto e arrestato. L'operazione è stata eseguita lo scorso lunedì, nell'ambito dei controlli sul territorio

Spacciava nel giardinetto della case popolari di viale Oberdan: la polizia dopo uno speciale servizio anti-droga lo ha colto sul fatto e arrestato. L'operazione è stata eseguita lo scorso lunedì, nell’ambito dei controlli sul territorio per la prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti dell'Ufficio Anticrimine hanno arrestato un 45enne residente a Cesena,già noto per reati contro il patrimonio e tossicodipendente.

Da diverso tempo era arrivata la segnalazione che nei giardinetti antistante le case popolari in viale Oberdan “operava” il 45enne, che negli orari pomeridiani spacciava eroina a numerosi tossicodipendenti locali. Nel pomeriggio è stato quindi approntato un servizio apposito finalizzato ad accertare la circostanza. Intorno all'una e mezzo gli agenti in appostamento hanno visto lo spacciatore raggiungere il porticato del palazzo. Qui ha incontrato un altro uomo, successivamente identificato in un tossicodipendente italiano, conosciuto anch’egli dal Commissariato.

Nella scena vista dagli agenti il soggetto si è avvicinato allo spacciatore con fare sospetto e ha ricevuto da questi un involucro, consegnandogli in cambio delle banconote. Subito l’acquirente è stato raggiunto e controllato: alla vista delle divise ha consegnato spontaneamente un involucro in cellophane di colore bianco contenente eroina per un peso complessivo di 2 grammi, che pochi secondi prima aveva acquistato. Stante la flagranza del reato di spaccio è scattata la perquisizione per il 45enne. Lo stesso non ha opposto resistenza e ha ammesso di avere altra droga, conducendo gli agenti nel garage della propria abitazione dove spontaneamente ha consegnato un sacchetto di cellophane di colore bianco contenente eroina in parte frammentata ed in parte solida per un peso complessivo di 16 grammi, unitamente al bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento di sostanza stupefacente e la somma di 45 euro, provento dell’attività di spaccio.

Il P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Forlì Lorenzo Puccetti, ha disposto gli arresti domiciliari e mercoledì l’arresto è stato convalidato dal Gip Di Giorgio e disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento