menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora spaccio di eroina, rivede le manette per la seconda volta in un mese

Era finito arrestato il mese scorso e sul suo capo pendeva un divieto di tornare sul territorio provinciale. Invece, non solo era tornato, ma aveva “tranquillamente” ripreso a riprendere il suo lavoro, che è poi quello di spacciare

Era finito arrestato il mese scorso e sul suo capo pendeva un divieto di tornare sul territorio provinciale. Invece, non solo era tornato, ma aveva “tranquillamente” ripreso a riprendere il suo lavoro, che è poi quello di spacciare, eroina in particolare. Il suo ritorno sul territorio, tuttavia, non è passato inosservato e con un'operazione del Commissariato di Cesena è rientrato in carcere.

Lui, tunisino di 45 anni, all'inizio di ottobre era stato arrestato, assieme ad altri due suoi connazionali, sempre in occasione di un'operazione anti-droga, relativa sempre allo spaccio di eroina. Ma in men che non si dica, dopo la condanna (sospesa) per direttissima, è tornato libero di fare quello che faceva di solito.


Gli uomini della Squadra Anticrimine lo hanno pedinato e controllato nella serata di giovedì in un locale di Gambettola. Appena hanno scorto un'attività sospetta, un appuntamento per una cessione di tre grammi della micidiale sostanza, sono piombati sul tunisino, rimettendolo in manette. E' quindi finito in carcere con l'accusa di spaccio, aggravato dal mancato rispetto del provvedimento di autorità giudiziaria che gli imponeva il divieto di trovarsi nella provincia di Forlì-Cesena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento