Avevano "maria" da spacciare: due minorenni finiscono nei guai

Due minorenni italiani, residenti nei vicini comuni della Valle del Rubicone, sono stati indagati a piede libero giovedì pomeriggio

Avevano marijuana pronta per esser spacciata. Due minorenni italiani, residenti nei vicini comuni della Valle del Rubicone, sono stati indagati a piede libero giovedì pomeriggio dagli agenti dell'Unità Antidegrado della Polizia Municipale di Cesenatico e dell'Unione del Rubicone e Mare per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A chiedere l'intervento del personale in divisa sono stati alcuni cittadini, che hanno notato dei "movimenti sospetti" nei pressi di un giardino pubblico di Sala di Cesenatico.

Gli agenti hanno individuato i due minorenni, i quali hanno mostrato evidenti segni di nervosismo: addosso avevano infatti 35 grammi di marjuana, una bilancia elettronica di precisione e denaro contante per circa 50 euro, ritenuto provento di attività di spaccio. La droga, la bilancia ed il denaro sono stati sequestrati ed i due ragazzi affidati alle rispettive famiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento