Nella casa dello spaccio in stazione trovato un "tesoro" di 20mila euro in contanti

Nell'appartamento dello spaccio c'erano ben 20mila euro in banconote di grosso taglio e quattro persone, tutte formalmente nullafacenti

Nell'appartamento dello spaccio c'erano ben 20mila euro in banconote di grosso taglio e quattro persone, tutte formalmente nullafacenti. E' quanto hanno scoperto al momento della loro irruzione i carabinieri della compagnia di Cesena che hanno operato in un appartamento che si affaccia sul piazzale della stazione ferroviaria. E' qui che avevano preso casa, con regolare affitto, quattro tunisini, regolari in Italia e intorno ai trent'anni tranne uno che ha 55 anni. 

L'operazione è nata lunedì mattina. I militari erano appostati per verificare un presunto giro di spaccio collegato a quell'appartamento. I carabinieri hanno quindi focalizzato la loro attenzione nella cessione di una dose di cocaina ad un operaio cesenate di 48 anni. Un uomo di 32 anni, per rifornirlo, è sceso da casa, ha velocemente ceduto la dose intascando il corrispettivo ed è tornato su. Pochi istanti dopo in quella casa sono piombati i carabinieri, che hanno trovato altri 9 grammi di cocaina nascosti in un calzino del 55enne e 16 grammi di hashish, oltre al materiale per il confezionamento, ma soprattutto quella somma cospicua. Più di un anno di lavoro, per chi ha uno stipendio medio, in una mazzetta di contanti in banconote da 50, 100 e 200 euro. 

L'arresto è scattato nei confronti del 32enne e del 55enne. Dopo la convalida entrambi sono stati condannati con rito abbreviato a un anno di pena e 1.200 euro di multa. Per gli altri due occupanti della casa, invece, è scattata la denuncia a piede libero.

droga contante spaccio-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento