menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina nel cesenate, la Polizia arresta tre grossisti: si rifornivano a Milano

A dicembre la polizia ha iniziato le indagini, tramite intercettazioni telefoniche e pedinamenti, che in un mese hanno permesso di individuare il giro di spaccio dei giovani

Si rifornivano di cocaina a Milano per poi spacciarla nel cesenate. Le indagini degli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena, diretto dal primo dirigente Giorgio di Munno, hanno consentito di sgominare una banda formata da tre uomini incensurati residenti a Cesena la cui attività, secondo quanto accertato dgli investigatori, sarebbe durata circa un anno. Le indagini sono partite nel dicembre del 2016 attraverso intercettazioni telefoniche e pedinamenti.

Dal lavoro degli inquirenti è emerso il giro di spaccio dei giovani. Sulla base di quanto accertato dalle investigazioni, dirette dall'ispettore Paolo di Masi, i tre, due cesenati di 26 e 37 anni e un trentenne magrebino, residente nella città malatestiana, reperivano la cocaina a Milano per poi rivenderla sul territorio Cesenate, consegnando la merce spostandosi a bordo di una Bmw e di una Fiat Grande Punto.

Come base, i giovani avevano affittato una stanza di un agriturismo del Cesenate, dove veniva lavorata e confezionata la droga. Tale veniva poi rivenduta a 100 euro al grammo, 80 per i clienti abituali. I tre, arrestati in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare, dovranno rispondere dell'accusa di spaccio continuato in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento