Dalla vendita della "maria" avrebbero guadagnato 15mila euro: arrestati due fratelli

Due fratelli campani sono stati arrestati mercoledì scorso dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rimini

Avevano in casa droga che avrebbe fruttato oltre 15mila euro. Due fratelli campani sono stati arrestati mercoledì scorso dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rimini nell'ambito di un'attività investigativa. La perquisizione ha permesso agli uomini dell'Arma di trovare 600 grammi di marijuana. Nel loro appartamento, oltre alla droga, i Carabinieri hanno trovato materiale per il confezionamento delle dosi di stupefacente ed un bilancino elettronico di precisione. A seguito dell’udienza di convalida svoltasi sabato mattina, uno dei due fratelli è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari mentre per l’altro è stata applicata la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento