Appuntamento con la droga a Ponte Pietra: 4 arresti e 5 etti di cocaina sequestrati

Risalendo la catena dello spaccio la Polizia è riuscita a prendere ben quattro spacciatori in un sol colpo. E' l'esito di un' attività investigativa sull'asse Cesena-Milano Marittima- Ravenna. In totale sono stati sequestrati più di 5 etti di cocaina

Risalendo la catena dello spaccio la Polizia è riuscita a prendere ben quattro spacciatori in un sol colpo. E' l'esito di una certosina attività investigativa che si è mossa sull'asse Cesena-Milano Marittima- Ravenna. In totale sono stati sequestrati più di cinque etti di cocaina e 4.300 euro probabile frutto dell'attività di spaccio.
 

Nell'ambito di indagini antidroga svolte dalla Squadra Mobile della Questura di Forlì, e coordinate dalla Procura della Repubblica di Forlì, nel giro di due giorni, venerdì e sabato scorso, sono finite in manette 4 persone, di cui tre albanesi ed un italiano, per il delitto di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di droga. La droga sequestrata ammonta a 570 grammi di cocaina. Sequestrata anche la cosiddetta sostanza da taglio, bilance di precisione, 4.300 euro ed un autovettura ritenuto provento e mezzi per commettere il reato.



Il tutto è partito da un'attività di alcuni giorni fa, quando la polizia si è messa alle costole di due consumatori di stupefacenti di Cesena, che hanno condotto involontariamente gli agenti dal loro pusher, un albanese di 21 anni, barista in pieno centro a Milano Marittima, già sotto l'attenzione delle forze dell'ordine. Venerdì il 21enne è stato arrestato a Ravenna, con l'ausilio della Mobile di Ravenna, in quanto alla perquisizione domestica sono spuntati 30 grammi di cocaina.
 

Ma la Polizia non si è fermata qui: individuando il presunto fornitore dell'albanese, gli agenti hanno tenuto sotto controllo altri due stranieri, entrambi albanesi, di Ravenna, di 27 e 28 anni. Il giorno dopo, seguendo i loro spostamenti, i poliziotti li hanno visti dirigersi verso Cesena e quindi incontrarsi in modo losco con una quarta persona, nel parcheggio di un giardino pubblico di Ponte Pietra. A quel punto è scattato il blitz degli agenti di Mobile e Commissariato. Secondo i riscontri investigativi, l'italiano aveva appena comprato 70 grammi di cocaina, mentre i due albanesi avevano ottenuto in pagamento 700 euro circa.

 

A quel punto sono scattate le perquisizioni in casa di tutti e tre. E se nella casa del cesenate e di uno degli albanesi sono emersi piccole dosi di cocaina, ma soprattutto bilancini di precisione e strumenti per il confezionamento delle dosi, nell'abitazione di quello che viene ritenuta la figura centrale di questo giro di spaccio, sono spuntati alla fine ben 432 grammi di cocaina a 3.600 euro in contanti. La “partita grossa”, che avrebbe fruttato circa 60mila euro, era stata nascosta non in casa, ma in una rimessa adibita dall'albanese a piccola officina di riparazione di motori per barche, un'attività che svolgeva in proprio e saltuariamente. L'altro albanese, invece, di lavoro – oltre a collaborare nello spaccio di droga, ovviamente – è camionista. Per tutti e 4 sono scattate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento