rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Trovato con 3 dosi di cocaina e oltre 3mila euro addosso: pusher in manette

Un 30enne sarebbe stato colto in flagranza di reato dagli agenti di Polizia: dalla perquisizione sono 'spuntate' tre dosi e un involucro contenente cocaina, oltre a 3.800 euro in contanti

Un trentenne originario del Marocco è finito in manette lo scorso weekend, arrestato dai poliziotti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cesena per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L'arresto è giunto in seguito a varie segnalazioni pervenute alla Polizia di un’attività di spaccio da parte di un giovane in zona stazione ferroviaria e lungo Savio.

In zona ex zuccherificio, nel corso di un servizio di controllo, il 30enne è stato notato mentre si avvicinava a un'altra persona, un atteggiamento tale da far sospettare agli agenti la cessione di una dose di droga. I poliziotti sono immediatamente intervenuti per un controllo sul giovane. Durante la sua identificazione, l'atteggiamento poco collaborativo e il nervosismo del 30enne hanno messo ulteriormente in allarme gli operatori di Polizia che hanno dunque proceduto con una perquisizione. Dal controllo sono state rinvenute nella tasca della maglietta indossata dal 30enne tre dosi e un involucro contenente cocaina, del peso complessivo di circa sette grammi. All’interno del suo borsello, inoltre, è stata rinvenuta la cospicua somma di 3.800 euro in contanti, in vari tagli di banconote. Una condizione che ha fatto sospettare un'intensa attività di spaccio di droga, suffragata anche dal particolare ritrovamento di foglietti scritti a mano, dove sarebebro state menzionate diverse cifre di denaro collegate a soggetti di cui venivano riportate le sole iniziali.

In seguito agli accertamenti di rito, il sospetto pusher sarebbe risultato essere senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale e destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di La Spezia. Nella città ligure, infatti, l'uomo sarebeb stato detenuto in carcere per reati di rapina, lesioni e danneggiamento. Dimesso per fine pena, il 30enne alla fine dello scorso mese di giugno sarebbe giunto a Cesena dove la Polizia sospetta che abbia iniziato la sua attività di spaccio di droga.

L’accertata flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio, insieme all’ingente somma di denaro in suo possesso, ritenuta il frutto del pagamento delle dosi da parte di vari acquirenti, hanno così portato all’arresto dell'uomo, di cui è stata data immediata comunicazione al Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Forlì. La tesi accusatoria degli investigatori, corroborata dalla posizione irregolare del 30enne sul territorio nazionale e il sospetto di una attività di spaccio non occasionale, ha quindi condotto alla convalida dell’arresto da parte del Giudice del Tribunale di Forlì che ha disposto nei confronti dell'uomo l’applicazione della misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Cesena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con 3 dosi di cocaina e oltre 3mila euro addosso: pusher in manette

CesenaToday è in caricamento