menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sono Romagnolo", la prima edizione della fiera segna 25mila visitatori

Se la Fiera è finita domenica, il progetto "Sono Romagnolo" non si ferma. Sul profilo Facebook si possono inviare foto, suggerimenti e commenti per rendere l'edizione 2017 ancora più spettacolare.

Si è tenuta nel week-end la prima edizione della fiera “Sono romagnolo”, la manifestazione dedicata alla cultura, al folklore, all’enogastronomia e alle tradizioni della Romagna. Erano presenti circa 210 espositori e oltre 25.000 visitatori in tre giorni. Il venerdì è stato il giorno della riflessione politica con il convegno sul tema “La Romagna che verrà”, una tavola rotonda sui temi di Area vasta e del turismo, condotta dal giornalista Rai Antonio Farnè , alla presenza di diversi sindaci e degli assessori regionali Andrea Corsini e Emma Petitti. Notevole l’affluenza al Primo Torneo del Mondo di Maraffone,  con circa 280 coppie di giocatori da tutta la Romagna.

Nella tarda serata di domenica, tra curiosi, appassionati e tifosi è stato decretato il verdetto del torneo: ad aggiudicarsi il premio, dopo una sfida al cardiopalma durata tre giorni, è stata la coppia formata da Carlo Ferri e Renzo Neri di Gambettola. E se da un lato si giocava a Maraffone, dall’altro un pubblico entusiasta rideva con la comicità tutta romagnola di Giuseppe Giacobazzi a cui è stata conferito un altro ambitissimo riconoscimento: il premio Romagnolo Doc. E ancora spettacoli, musica, conferenze e tanto divertimento, il tutto condito da succulenti prodotti enogastronomici e dall’accoglienza tipica di questa terra.

Presenti con uno stand, infine, i gruppi Facebook “Fotografiamo Cesena” e “Fotografiamo Forlì”, quest’ultimo partner di ForlìToday per la realizzazione di una mostra itinerante, "Postcards, cartoline da Forlì", curata da Roberta Invidia, con le foto più belle della città, scelte grazie ad un concorso su internet che ha visto una massiccia partecipazione dei lettori. La mostra ha avuto un grande riscontro di pubblico anche in fiera.

Sul palco, insieme a Giacobazzi, anche il sindaco di Cesena Paolo Lucchi: “Sono Romagnolo  è stata la prima dimostrazione concreta delle potenzialità del quartiere fieristico di Pievesestina che rappresenta già oggi il punto di riferimento ed il partner privilegiato per tutti coloro che hanno idee innovative su manifestazioni o progetti di eventi”. Soddisfatto anche il presidente di Cesena Fiera Renzo Piraccini: “Si tratta di un format vincente premiato da un forte successo di pubblico, un bel biglietto da visita per la nostra città. Non solo: Sono Romagnolo non ha alcuna intenzione di fermarsi alla sua prima edizione e mira a diventare un fiore all’occhiello dell’intera Romagna”.

"Faccio solo dei ringraziamenti - conclude Luigi Angelini Presidente di Media Consulting - in primo luogo alle migliaia di persone che ci hanno raggiunto e che poi per tutta la notte hanno mandato messaggi sulla nostra pagina facebook riempiendoci di complimenti. Quando, assieme a Piraccini, abbiamo immaginato questa manifestazione non avremmo mai pensato di coinvolgere un numero così alto di espositori, magnifiche proloco che hanno fornito una ristorazione eccellente e pubblico"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento