Torna per il terzo anno "Sono Romagnolo", fiera dell'identità della Romagna

Per il terzo anno alla Fiera di Pievesestina, ritorna "Sono Romagnolo",  la fiera che celebra proprio questa identità della Romagna

Solarità, ospitalità, simpatia, ma anche efficienza, cultura e buona cucina. Queste sono le caratteristiche del romagnolo doc, caratteristiche che tutto il mondo ci invidia perchè sappiamo fare le cose bene (e parliamo di servizi, strutture, impresa...) ma restando leggeri, con la voglia di divertirci e il gusto per la vita. Per il terzo anno, dal 23 al 25 febbraio alla Fiera di Pievesestina, ritorna "Sono Romagnolo",  la fiera che celebra proprio questa identità della Romagna. Una kermesse che lo scorso anno ha visto la partecipazione di oltre 20 mila persone. Anche quest'anno a farla da padrone saranno le tradizioni, gli spettacoli (teatro, musica e ballo), l'artigianato e l'enogastronomia. Ma non è previsto solo svago: all'interno delle tre giornate sono stati inseriti anche momenti di riflessione come il convegno "Romagna Welfare" (in programma sabato 24 febbraio alle 10) organizzato da Media Consulting per presentare un progetto che ha coinvolto oltre un centinaio di imprese romagnole e che offrirà la possibilità di affrontare un tema molto caro a cittadini e imprenditori: il welfare aziendale. 


VIDEO - Cosa vuol dire essere romagnoli? Ecco chi ci rende unici nel mondo

Gli spettacoli e cultura

Si parte venerdì 23 febbraio alle ore 20.30 con i Musicanti di San Crispino. Alla stessa ora nella sala Tre Papi la compagnia “Il Teatro delle Lune” mette in scena lo “Zibaldone Romagnolo” per la regia di Maurizio Mastrandrea. Programma ricco di eventi quello di sabato 24 febbraio che alle 16.00 propone la presentazione del libro “Prima del liscio. Il ballo e i balli nella tradizione della Romagna” scritto fa Eraldo Baldini e Susanna Venturi. Una presentazione sui generis che ospita anche dimostrazioni pratiche di balli popolari a cura di Auser Cesena. E sempre a proposito di ballo, alle 17.30 vanno in scena i ballerini delle migliori scuole di ballo popolare di Cesena e della Romagna, alle 20.30 la serata sarà allietata dalla big band super disco funk emiliano romagnola de Le Cotiche. Nella Sala Malatesta Novello alle 17.30 la casa editrice Tempo al Libro di Faenza presenta la collana Tempo di Romagna, i libri della tradizione. Alle 20.45 la sala 3 Papi ospita la commedia “L’è nasù cun la camisa…e la vita continua” a cura della Compagnia J’Amigì de Burèl. Già dalla mattina (ore 11 e 12) con replica nel pomeriggio (ore 15 e 17) sarà attiva un’area modellismo gestita da Kustoms Rc Truck con possibilità di prove pratiche.

Domenica 25 febbraio chiusura in grande stile con i Ballerini delle migliori scuole di ballo di Cesena e della Romagna (ore 15), l’animazione musicale degli Etilisti noti, e alle 17.00 Moreno il Biondo e Fiorenzo Tassinari eseguiranno Omaggio ai 90 anni di musica di Secondo Casadei. La sala Malatesta Novello, invece, alle ore 15 ospita una rassegna dedicata ai poeti dialettali. Il programma degli spettacoli è realizzato da Mei – Meeting degli indipendenti con la direzione artistica di Giordano Sangiorgi.

Premio “Sono Romagnolo” a Paolo Cevoli

Domenica 25 febbraio alle ore 18 il noto comico Paolo Cevoli riceverà il Premio al “Romagnolo dell’anno”, nelle edizioni passate assegnato a Ivano Marescotti (2017) e Giuseppe Giacobazzi (2016). A seguire l’anchorman terrà banco con la sua esilarante comicità.

I menù di Sono Romagnolo

“Sono Romagnolo” è soprattutto buon cibo, all’insegna della tradizione e della convivialità a tavola. D’altronde come non mangiare bene nella terra natale di Pellegrino Artusi, ovvero del padre della cucina italiana. Tante sono le proposte culinarie dai sapori più diversi: Pro loco di Montiano, Villa Labor e la Fiera del Tartufo di Sant’Agata Feltria, Arte Confcommercio di Cesenatico (Associazione ristoratori), Pianeta Piada, il Comitato feste e sagre di Faenza. Tutto questo bendidìo gastronomico sarà possibile assaggiare viaggiando tra i padiglioni della fiera. Novità di questa edizione, l’area ristorazione ospiterà anche le Birre artigianali di Acquasanta. E in più quest'anno ospite d’eccezione il Veneto con lo stand della riseria La Pila di Isola della Scala con i suoi tipici Risotti KM0 prodotti con il famoso riso locale.

Gran Galà del Maraffone

È uno dei must di Sono Romagnolo che richiama coppie da tutta la Romagna. Il torneo si apre dalle 20,00 di sabato 24 febbraio con una prima fase a eliminazione diretta al meglio delle due partite ai 41 punti. Per le coppie perdenti è prevista la partecipazione ad un girone di consolazione con premi per i vincitori. Il Torneo riprenderà alle ore 15,00 di domenica 25 febbraio con le fase finale alle quale accederanno le migliori 32 coppie della fase eliminatoria, finali che si svolgeranno in base ad un tabellone ad eliminazione diretta, con incontri disputati al meglio delle due partite ai 41 punti e della eventuale bella sempre ai 41 punti.

 
Le aree espositive

Sono già un centinaio le richieste di stand. E hanno superato ampiamente quelle dello scorso anno. Saranno allestite tre aree: Settore istituzionale, lo spazio dedicato alle sagre e alle feste che promuovono le tradizioni romagnole, vero cuore pulsante dell’evento; il Settore Produttori ospita i migliori prodotti enogastronomici e artigianali del territorio; la Strada dei Mestieri conduce alla scoperta delle arti di un tempo, alla dedizione e maestria con cui venivano svolte. Un’intera area sarà dedicata all’enogastronomia, con spazio ristorazione dove sarà possibile degustare i prodotti tipici, dal mare all’entroterra. Un’area sarà dedicata al settore Campionaria con aziende della Romagna, con l’aggiunta di un’area dedicata alle Concessionarie di auto e moto. Non mancherà infine un’area dedicata ai più piccoli, con giostre e gonfiabili. Presenti anche alcuni ambulanti del mercato cesenate.

Ingresso: 2 euro e si può tornare nei giorni successivi. Per informazioni www.sonoromagnolo.it


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento