rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Cesenatico

Solidarietà per la lotta al cancro infantile, dalla 'Nove Colli 4 Children' consegnati 10mila euro allo Ior

L'iniziativa, che ormai è un classico della Granfondo, è pensata per sostenere l'attività portata avanti dallo Ior all'interno del reparto

Martedì mattina Andrea Agostini, Presidente di Fausto Coppi, Jose Ramon Ortin, co-proprietario di Gobik e Davide Cassani (presidente APT) hanno fatto visita al reparto di Oncoematologia Pedriatica dell'Ospedale di Rimini per consegnare la donazione di 10.000 euro raccolta con la #NoveColli4Children durante la corsa del maggio 2022. Una gara di generosità e solidarietà che rappresenta un momento di fondamentale importanza nel legame di Nove Colli con il territorio.
 
La #NoveColli4Children

L'iniziativa, che ormai è un classico della Granfondo, è pensata per sostenere l'attività portata avanti dallo IOR all'interno del reparto ed è portata avanti da Fausto Coppi e di Gobik che spingono sui pedali della generosità i campioni che ogni anno sposano la nobile causa. Nell'ultima edizione hanno corso per la solidarietà Davide Cassani, Cristian Zorzi, Rocco Cattaneo,  Gianpoalo Mondini, spinti anche dall'aiuto dei professionisti Oliviero Troia, Edward Ravasi, Alessandro Forcellu, Sofia Bertizzolo. L'obiettivo della squadra era quello che almeno 3 corridori completassero il tracciato in meno di 4 ore: il lieto fine è arrivato, risultato raggiunto e donazione pronta.
 
"La #NoveColli4Children è una delle iniziative a cui teniamo di più perché unisce la presenza di grandi personaggi del ciclismo sulle strade della Nove Colli con la generosità e all'aiuto a una lotta preziosa. Grazie all'Istituto Oncologico Romagnolo per il supporto e a Gobik che ha creduto da subito in questa iniziativa", le parole di Andrea Agostini, Presidente Fausto Coppi.
 
"Gobik è orgogliosa e onorata di far parte di un progetto di questo tipo che ci ha subito conquistati. Correre per vincere è molto bello ma l'emozione di correre per fare del bene credo che sia inarrivabile", il commento di Jose Ramon Ortin, Brand Manager Gobik.
 
“La Nove Colli non è solo un evento ciclistico per il territorio romagnolo, ma un vero e proprio movimento sociale, attento al territorio e al bene comune. Sono contento di avere fatto una bella faticata e aver contribuito a questa iniziativa. Toccante la visita a questi piccoli pazienti a cui auguro di vincere quanto prima la loro gara”, dice Davide Cassani, presidente APT, ex professionista e tanto altro ancora.
 
«Se oggi, 14 febbraio, festeggiamo gli innamorati, domani 15 febbraio si celebra la Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile – spiega Fabrizio Miserocchi, Direttore Generale IOR – è bello quindi essere qui in reparto proprio oggi, insieme agli amici di Nove Colli, a testimoniare quanto amore mettano medici, operatori sanitari, infermieri, psicologi e gli addestratori della pet therapy del Dog Galaxy nella cura di questi ragazzi e dei loro famigliari. Abbiamo tantissimi progetti in essere che puntano a migliorare l’esperienza dei ragazzi in reparto e dei genitori che li seguono: iniziative il cui obiettivo è principalmente preservare un’ottima qualità di vita del paziente anche in fase di cura attiva. Grazie anche alla sensibilità di amici dello IOR come Nove Colli e Gobik possiamo garantire che la cura non si limiti alla somministrazione di farmaci: un aspetto sempre più centrale della presa in carico, specie in oncologia».

«Ringrazio di cuore Nove Colli e IOR perché come tutti gli anni sono qui con noi a sostenere il nostro lavoro – aggiunge la dott.ssa Roberta Pericoli, responsabile dell’Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Infermi di Rimini – la lungimiranza e la sensibilità che dimostrano nel sostenere con importanti donazioni progetti che non impattano tanto sulle prospettive di guarigione ma che fanno la differenza per la qualità di vita dei nostri bambini è degna di ammirazione. La pet therapy, ad esempio, ci aiuta a far vivere ai ragazzi e ai loro genitori in maniera molto più serena il percorso di malattia che devono affrontare: pazienti e famigliari più sereni creano un ambiente più accogliente, dov’è ovviamente molto più facile anche per noi lavorare».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà per la lotta al cancro infantile, dalla 'Nove Colli 4 Children' consegnati 10mila euro allo Ior

CesenaToday è in caricamento