Viene "beccato" mentre fa shopping con soldi falsi ed aggredisce un negoziante

Uno dei negozianti l'ha tuttavia stanato: il campano, per garantirsi la fuga, ha aggredito l'esercente, un trentaseienne, procurandogli lesioni guaribili in sette giorni

I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cesenatico hanno arrestato nella tarda serata di lunedì per rapina impropria e spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate un trentottenne napoletano, già noto alle forze dell'ordine per precedenti specifici, oltre che per evasione, furto e spaccio. L’uomo ha fatto shopping in alcuni negozi della località rivierasca, pagando con banconote false.

Uno dei negozianti l'ha tuttavia stanato: il campano, per garantirsi la fuga, ha aggredito l'esercente, un trentaseienne, procurandogli lesioni guaribili in sette giorni. Subito sono intervenuti i Carabinieri, che l'hanno bloccato in Corso Garibaldi. Addosso aveva quattro banconote contraffatte da 100 euro, ciascuna utilizzata per effettuare gli acquisti, una banconota da 50 euro, due banconote da 20 euro, cinque banconote da 10 euro, una banconota da 5 euro, una mezza banconota da 10 euro e monete per un totale di 4,10 euro, il tutto posto sotto sequestro.  

Il giudice ha convalidato l'arresto: ora si trova agli arresti domiciliari a Napoli in attesa dell'udienza fissata per il 28 settembre (l'imputato ha chiesto i termini a difesa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento