menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le note dei Queen e degli artisti della musica: in tanti a Sogliano per il "music camp" dei sogni

"Musiccamp" è un appuntamento che, pur non essendo molto pubblicizzato, richiama appassionati di musica anche da fuori regione

Un music camp da urlo, è proprio il caso di dirlo. Si tiene a Sogliano nell'arco delle prime due settimane di agosto ormai da sette anni. "Musiccamp" è un appuntamento che, pur non essendo molto pubblicizzato, richiama appassionati di musica anche da fuori regione. E' un corso intensivo organizzato da Nicoletta Fabbri cantante jazz, direttrice artistica di "Borgo in jazz" a Brisighella, insegnante di musica al Corelli e alla scuola jazz Cesena, e da Gabriele Zanchini, insegnante di piano e tastiere. Quest'anno i corsisti erano una quarantina, dagli 11 ai 50 anni di età, tra cui un ragazzo di Milano, molti da Imola, Faenza e dalle Marche. Tutti molto affiatati anche perché si lavora per 8 ore al giorno partecipano sia a musica d'insieme che a lezioni private di strumenti musicali. 

Il corso intensivo, oltre che a dare un attestato finale di partecipazione (utile anche per i crediti scolastici), è finalizzato a due concerti dove i corsisti si esibiranno dal vivo davanti al pubblico. "E' lo stage che avrei voluto ci fosse stato quando avevo io 15 anni - spiega Nicoletta Fabbri, che ha lavorato con Piovani per 4 anni e sta portando in giro uno spettacolo molto suggestivo di musica sulle dive del cinema - Sette anni fa quando siamo partiti non pensavamo di avere un successo così lungo nel tempo. E invece ogni anno abbiamo sia nuovi corsisti che corsisti che si sono trovati bene e vogliono affinare nuove tecniche. E' un format che funziona molto bene anche dal punto di vista della socializzazione e del gruppo. Sogliano, essendo una località molto tranquilla, ci accoglie con grande ospitalità ed entusiasmo". 

Il corso è stato patrocinato dal Comune di Gatteo fino a due anni fa, poi dal Comune di San Mauro Pascoli mentre il Comune di Sogliano, oltre a un finanziamento, mette a disposizione la sede (la scuola elementare) e il pullmino per far spostare i corsisti. I concerti, infatti, si svolgono sia a San Mauro Pascoli che a Sogliano e i musicisti devono spostarsi da una parte all'altra. "Non si tratta di un corso di musica classica - continua Nicoletta Fabbri - di quelli ce ne sono molti in estate. Il nostro è un corso pop rock. Spieghiamo come si tiene un live e come si sta in un gruppo che fa musica insieme. Il genere di musica su cui ci si prepara va da Lady Gaga a Tiziano Ferro, dai Queen a nuovi cantautori stranieri". Tra gli insegnanti, insieme a Nicoletta Fabbri e a Gabriele Zanchini, anche Gianluca Nanni (batterista di Gualazzi), Luca Angelici al basso e  Giovanni Sandrini alla chitarra. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento