Qualità dell’aria, limiti di pm10 nella norma. Possono tornare a circolare i diesel Euro 4

Sono sospese da martedì le misure emergenziali, previste dal Pair 2020 (Piano Aria Integrato Regionale) e dall'ordinanza sindacale che l’ha recepito sul territorio comunale.

Il vento spazza via lo smog. Cessano da martedì le misure emergenziali attivate il 6 dicembre scorso, per il contenimento e la riduzione dell'inquinamento atmosferico, a causa dello sforamento continuativo del valore limite giornaliero di polveri sottili pm10. In seguito alla verifica effettuata da Arpae nel giorno di controllo, si è evidenziato il rientro nel valore limite giornaliero di polveri sottili pm10, nel territorio provinciale, per cui sono sospese da martedì le misure emergenziali, previste dal Pair 2020 (Piano Aria Integrato Regionale) e dall'ordinanza sindacale che l’ha recepito sul territorio comunale.

Le forti raffiche di vento che hanno interessato il territorio hanno fatto scendere la concentrazione di polveri sottili sotto il tetto dei 50 mg, interrompendo la serie di sforamenti consecutivi che da lunedì scorso aveva fatto scattare anche a Cesena le misure d’emergenza previste in questi casi. Così, già da martedì a Cesena e nel resto della Regione non saranno più in vigore il divieto di circolazione per i veicoli diesel Euro 4 e l’obbligo di tenere il riscaldamento al massimo a 19°C nelle case, negli uffici, nei luoghi per la attività ricreative o di culto, nelle attività commerciali, nelle attività sportive e a 17°C, nelle sedi di attività industriali e artigianali, e gli altri divieti attivati in questo frangente.

Resta, comunque,  in vigore l’ordinanza che a partire dal 1 ottobre ha stabilito  il divieto di circolazione dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 18,30 nell’area del centro urbano per i mezzi più inquinanti (veicoli diesel inferiore a Euro 3, agli autoveicoli a benzina inferiore a Euro 1 e ai ciclomotori e motocicli inferiore a Euro 0). La qualità dell’aria rimane comunque osservata speciale: giovedì 13 dicembre sarà eseguito il nuovo controllo sulla base del quale sarà diramato il bollettino con i livelli di allerta delle varie città della Regione per i giorni successivi. Il livello di allerta – con  le relative misure d’emergenza - scatta in caso di 3 giorni consecutivi di superamento dei limiti di legge del pm10. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento