rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Road map dei lavori rispettata e sedi pronte per la prima campanella

ella Scuola dell’Infanzia Vigne Parco è stato realizzato il nuovo manto di copertura con lastre in alluminio impermeabilizzante e predisposta una coibentazione termica del solaio di copertura per il risparmio energetico

Prosegue la verifica sullo stato dei lavori nei plessi scolastici del cesenate da parte del sindaco Paolo Lucchi e degli assessori Maura Miserocchi e Simona Benedetti. Quattro gli istituti oggetto della visita, in altrettante diverse zone della città: scuola dell’infanzia “Vigne Parco”, Infanzia a San Mauro, Primaria di Oltresavio, Media nel complesso San Domenico. Positivo il risultato di questi sopralluoghi in vista dell’imminente inizio della scuola: road map dei lavori rispettata e sedi pronte per il primo giorno di scuola.

Nella Scuola dell’Infanzia Vigne Parco è stato realizzato il nuovo manto di copertura con lastre in alluminio impermeabilizzante e predisposta una coibentazione termica del solaio di copertura per il risparmio energetico. L’intervento è stato propedeutico alla futura installazione di un impianto fotovoltaico nell’ambito del progetto di riqualificazione energetica di scuole ed altri edifici pubblici. L’intervento nella scuola dell’Infanzia di San Mauro ha visto il rifacimento della pavimentazione e dei servizi igienici in due sezioni di scuola materna, con una serie di altri interventi a corredo della funzionalità della struttura (impianti termo sanitari, tinteggiatura).

Lavori di manutenzione hanno interessato la Primaria Oltresavio, dove si è resa necessaria la ristrutturazione completa di un blocco di servizi igienici che sono stati riprogettati ed adeguati alle normative vigenti tenendo conto anche del superamento delle barriere architettoniche, ricavando anche un bagno per bambini con particolari problemi motori. Infine, ma non meno importanti, i lavori di riqualificazione all’interno della struttura di San Domenico, che ha visto il rifacimento delle pavimentazioni del primo e del secondo piano della scuola media, il miglioramento strutturale di un’ulteriore porzione dei solai, dopo quello già eseguito negli anni scorsi, l'impermeabilizzazione di una porzione di copertura. Questi interventi fanno parte di un quadro più complessivo di lavori nell’edilizia scolastica nella città per un importo di oltre 1 milione di euro (1.147.000 euro). Oltre alle quattro scuole citate, i lavori hanno interessato le Materne Mulini, Calabrina, Villachiaviche, Ippodromo; le Elementari di Calisese, Carducci, Sant’Egidio, Pievesistina; le Media di San Domenico, Plauto, Ippodromo; l’Asilo nido Mulini.

Dopo le scuole di Borello e Ronta, abbiamo voluto controllare di persona lo stato di avanzamento dei lavori di altre quattro strutture della città – spiegano gli amministratori – La situazione che abbiamo trovato è in linea con gli obiettivi prefissati, a testimonianza di come una buona programmazione dei lavori porti i risultati sperati. In generale sta proseguendo un arricchimento del patrimonio scolastico della città, che continuiamo a ritenere prioritario per garantire il diritto all’istruzione dei giovani della nostra città. L’investimento complessivo di questi interventi lo testimonia, con un impegno complessivo, compreso l’intervento nella scuola primaria di Borello, che raggiunge i due milioni e trecentomila euro”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Road map dei lavori rispettata e sedi pronte per la prima campanella

CesenaToday è in caricamento