Bagno, le frane continuano a muoversi: evacuato un gregge di pecore

A fare il punto è il sindaco Marco Baccini, il quale specifica che al momento "non è possibile definire un quadro stabile" e che lo scenario impone "di rimanere in allerta"

La situazione delle frane attive nel territorio di Bagno di Romagna è in costante evoluzione. A fare il punto è il sindaco Marco Baccini, il quale specifica che al momento "non è possibile definire un quadro stabile" e che lo scenario impone "di rimanere in allerta". Mercoledì notte la frana del Carnaio, che interessa la località del Terzo, si è mossa per due volte, richiedendo l’inedito intervento dei dipendenti della Provincia per evitare il collasso della strada. Anche giovedì mattina si sono verificati ulteriori movimenti, che hanno provocato evidenti spaccature del terreno, anche in prossimità delle abitazioni e dei capannoni coinvolti.

"L’instabilità della frana e le previsioni meteorologiche dei prossimi giorni, purtroppo, non consentono di tracciare un quadro di miglioramento, pur nell’auspicio che non vi siano ulteriori evoluzioni", afferma il primo cittadino. Baccini ha disposto anche l'evacuazione di un gregge di pecore, trasferiti alle Corbaie insieme ai titolari, grazie alle disponibilità di alcuni impresari agricoli.

"Finchè la frana non sarà ferma, o quanto meno non prevarrà una situazione di stabilità, sarà necessario il permanere di questa sistemazione - specifica Baccini -. I dipendenti della Provincia e i volontari della Protezione Civile continueranno a monitorare la frana. A fini precauzionali abbiamo fatto anche una ricognizione del territorio, ove per ora gli altri smottamenti o piccoli movimenti sono stabili e non destano preoccupazione".

"La situazione delle frane ci ha suscitato anche l’attenzione sulla Palazza, per la quale avevo fornito un aggiornamento martedì - continua il sindaco -. Al riguardo, ribadisco che i tecnici della Protezione Civile e della Regione continuano a leggere i monitoraggi, dai quali risulta che la Palazza non ha subito ad oggi alcun tipo di movimento. I tecnici della regione ci assicurano che la situazione è stabile".

Ma c'è anche una buona notizia: "Il Ministero ha sbloccato le risorse a finanziamento dei progetti relativi al Piano Frane nazionale, in cui rientra quello della Palazza. Ora, quindi, sbrigati i passaggi burocratici, verranno appaltati i lavori di consolidamento previsti dal progetto che abbiamo presentato a Bagno a Palazzo del Capitano". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento