menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Allarme sicurezza al Teatro Verdi", Fabbri (Cesena in Comune): "Discoteca sovraffollata"

Il candidato sindaco chiama in causa Rossi e Di Placido, gestori della struttura: "Ho ricevuto molte segnalazioni, chiariscano il caso"

Tornano alla ribalta alcuni problemi legati alle serate in discoteca al Teatro Verdi. A sollevare il caso è Davide Fabbri, candidato sindaco di Cesena in Comune, che chiama in causa Andrea Rossi e Luigi Di Placido, gestori della struttura. "In questi ultimi giorni - attacca Fabbri - mi sono pervenute segnalazioni su evidenti problemi di sicurezza all'interno del Teatro Verdi trasformato in discoteca la sera del 13 marzo scorso".

"Segnalazioni di genitori fortemente preoccupati per quello che era accaduto nella serata del 13 marzo scorso, per la festa dei 100 giorni delle quinte classi della scuola superiore. Migliaia di ragazzi presenti all'interno del locale, criticità legate al possibile sovraffollamento, sarebbe stata superata la capienza del locale, sarebbero stati venduti più biglietti rispetto ai posti disponibili, diversi ragazzi sarebbero caduti a terra, schiacciati dalla calca, in alcuni momenti si sarebbe creato un pericoloso panico fra i presenti".

Il candidato sindaco di Cesena in Comune sottolinea l'importanza di "richiamare l'attenzione sulle misure di sicurezza necessarie per tutelare l'incolumità dei ragazzi, sui dispositivi di intervento in caso di emergenza, sulla necessità di evacuazione dei locali, sulle possibili responsabilità dei gestori del Teatro Verdi. Occorre verificare la regolarità dei locali per scongiurare drammi e pericoli; occorre rispettare la capienza dei locali; occorre rispettare le norme sulla sicurezza e di garanzia delle vie di fuga in caso di panico collettivo". 

"Chiedo pubblicamente - conclude Fabbri - ad Andrea Rossi, proprietario del Verdi e candidato a sindaco, e a Luigi Di Placido, gestore del locale, di ricostruire la dinamica dei fatti, per avere un quadro chiaro di quanto è successo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento