rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Scia di morti sui binari, la Prefettura: "Più controlli con l'avvio delle scuole"

Dopo l'impressionante scia di morti che sono avvenute negli ultimi tre mesi nel tratto del Rubicone della linea ferroviaria, è stato riunito il tavolo tecnico per il monitoraggio sulla sicurezza delle linee ferroviarie

La linea ferroviaria Bologna-Rimini è tra le più sicure in Italia e non sono previsti interventi per aumentare le misure di sicurezza lungo questa tratta ferroviaria. Dopo l'impressionante scia di morti che sono avvenute negli ultimi tre mesi nel tratto del Rubicone della linea ferroviaria, è stato riunito il tavolo tecnico per il monitoraggio sulla sicurezza delle linee ferroviarie nel territorio di Forlì-Cesena.

Il primo decesso si è verificato il 15 maggio, con un immigrato nordafricano investito intorno alle 17 mentre cercava di attraversare i binari con una bici, nei pressi di Savignano. Appena due settimane dopo il bis: una donna di Savignano è deceduta, sullo stesso tratto, investita intorno alle 21.30 del 1 giugno. E poi ancora il 26 agosto con il drammatico investimento di un ragazzino cinese di 16 anni che ha imprudentemente attraversato i binari alla stazione di Gambettola mentre sopraggiungeva un treno.

Attraversa i binari con la bici, travolto e ucciso dal treno

Muore sui binari a Savignano: secondo decesso in due settimane

Travolto in stazione a Gambettola: muore a 16 anni

Il verificarsi di questi recenti incidenti, ad esito mortale, lungo la linea ferroviaria ha indotto il Prefetto di Forlì-Cesena, Erminia Rosa Cesari, a promuovere un apposito momento di confronto tecnico sia per approfondire le cause degli investimenti, sia per verificare la necessità di introdurre ulteriori strumenti di informazione e più efficaci misure dissuasive. Tuttavia, le analisi così recentemente compiute, congiuntamente con i rappresentanti di Rete Ferroviaria Italiana, Polizia Ferroviaria, Questura e Carabinieri e Vigili del Fuoco, hanno evidenziato come le cause dei sinistri siano prevalentemente da addebitarsi a fatali comportamenti di imprudenza e in un caso sembra ad una volontà suicida.

Nel corso dell'incontro Rete Ferroviaria Italiana ha confermato come la Bologna – Rimini sia fra le linee con i più alti standard di sicurezza in Italia, grazie agli interventi infrastrutturali e di manutenzione realizzati negli ultimi anni. Sono stati elencati i requisiti di sicurezza della linea romagnola: l’eliminazione di tutti i passaggi a livello, sostituiti con sottopassi e cavalca ferrovia; la realizzazione in tutte le stazioni di sottopassaggi di collegamento fra i binari; l’individuazione, sui marciapiedi delle stazioni e delle fermate, di aree di rispetto delimitate da strisce gialle da non oltrepassare; l’apposizione di specifiche segnaletiche di divieto e la diffusione di annunci sonori di richiamo al rispetto delle norme di sicurezza da parte dei viaggiatori; la realizzazione di un opuscolo informativo con le principali regole da seguire in stazione.

La Polizia ferroviaria, che già attualmente garantisce la propria presenza presso le stazioni intensificherà tuttavia i servizi anche lungo le linee ferroviarie, in particolare contestualmente all’inizio dell’anno scolastico. Tali interventi verranno effettuati nelle fasce orarie più frequentate dagli studenti (in particolare in concomitanza con l’uscita dalle scuole). Inoltre per diffondere presso gli studenti la cultura della prevenzione dei rischi connessi con l’utilizzo delle aree ferroviarie il personale della Polizia Ferroviaria sta attuando un progetto ministeriale di informazione presso le scuole, a partire dalla 3° media, per sensibilizzare gli studenti sui pericoli che possono derivare dal traffico ferroviario e sulla necessità di comportamenti responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scia di morti sui binari, la Prefettura: "Più controlli con l'avvio delle scuole"

CesenaToday è in caricamento