Sicurezza, l'appello della Uil: "Aumentare l'organico delle forze di polizia"

Il sindacato: "Il nostro è un territorio con caratteristiche di notevole attrattiva purtroppo anche per la criminalità"

"Per affrontare i nodi della legalità e della sicurezza cittadina, serve un aumento di organico delle forze di polizia, serve un impegno corale in questa direzione. La nostra Provincia si articola in un Territorio molto impegnativo, in particolare per le variegate caratteristiche produttive, turistiche e per la dislocazione di nodi viari strategici; un territorio in buona sostanza con caratteristiche di notevole attrattiva purtroppo anche per la criminalità".  Lo dichiara in una nota la Uil cesenate.

"In un recente dibattito - prosegue la Uil - con i candidati Sindaco alle elezioni nel Comune di Cesena, abbiamo chiesto e ottenuto la sottoscrizione di un appello contro le infiltrazioni mafiose. Un appello che impegna tutte le forze che oggi hanno un ruolo di Governo della Città e di opposizione, a gesti concreti. Le mafie la criminalità possono essere contrastate e sconfitte, se l’intera collettività supporta con una efficace e continua azione preventiva, le forze di polizia e della magistratura. A tutto questo si aggiunge poi l’importante necessità di una efficace azione di contrasto alla microcriminalità, una esigenza molto sentita dai cittadini. Un primo fattore di intervento concreto è certamente rappresentato dall’incremento delle forze di polizia e nello specifico della Polizia di Stato, che nel territorio cesenate è fortemente sottorganico. A parole siamo tutti d’accordo poi quando è il momento di agire, si innescano troppe prudenze. La situazione del posto estivo di Polizia a Cesenatico, che sia annuncia aperto per un periodo troppo breve a differenza di qualche anno fatto, quando l’apertura era di tre mesi, è anche la conseguenza di una carenza di personale, inutile girarci attorno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quando la coperta è corta è evidente che queste sono le conseguenze. Dunque si può registrare annualmente questa situazione, oppure tutti i Sindaci e le forze politiche di maggioranza e opposizione, possono dimostrare che su valori comuni come quello della legalità, è legittima una azione corale per chiedere al ministro dell’interno una significativa assegnazione di personale specificamente rivolta al territorio cesenate. Sarebbe un segnale fondamentale su tutti i fronti, di contrasto ai malavitosi, di risposta ai cittadini, di restituzione di valore e di ruolo alla politica. Ci aspettiamo dunque fatti e iniziative concrete", conclude il sindacato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento