menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Siamo nati per camminare": circa 500 bambini imparano l'educazione stradale in piazza del Popolo

Muniti di divise gialle, cappellini e soprattutto una grande dose di entusiasmo, sono stati 500 i bambini che nella mattina di venerdì si sono dati appuntamento in piazza del Popolo, pronti a festeggiare la conclusione cesenate di "Siamo nati per camminare", la campagna di educazione alla sostenibilità ambientale

Muniti di divise gialle, cappellini e soprattutto una grande dose di entusiasmo, sono stati 500 i bambini che nella mattina di venerdì si sono dati appuntamento in piazza del Popolo, pronti a festeggiare la conclusione cesenate di  “Siamo nati per camminare”, la campagna di educazione alla sostenibilità ambientale promossa dalla Regione Emilia –Romagna e che ha coinvolto un’ottantina di Comuni.

Protagonisti gli alunni di 23 classi provenienti dalle primarie di Ronta, Saffi, Carducci, Fiorita e San Vittore, insieme ai bimbi della materna Fiorita.  A tirare le fila dell’iniziativa il CEAS (Centro di Educazione Alla Sostenibilità) del Comune insieme alla Polizia Municipale, che con il coordinamento del gruppo di lavoro  coordinato dalla vicecomandante Laura Gennaretti e dall’ispettrice Cristina Sanulli, durante l’anno scolastico ha  svolto vere e proprie lezioni di educazione stradale nelle classi, e alle scuole impegnate nel progetto del “Piedibus”.

Nel corso della mattinata, piazza del Popolo è diventata una vera e propria piazza a misura di bambini: c’è chi si è cimentato in un percorso costellato di segnali stradali, sotto la guida degli agenti della PM, per dimostrare quello che ha imparato durante le lezioni di educazione stradale, e chi si è divertito a disegnare la propria impronta del piede su un grosso rotolo di carta. C’è, poi, chi ha raccontato con soddisfazione i passi in avanti realizzati a scuola: è il caso della primaria “Bruno Munari” a S.Egidio, dove i bambini hanno avuto l’idea dei “sabati a piedi”,  e sono riusciti a far chiudere al traffico  almeno per una mattina alla settimana  la strada della scuola, chiedendo l’aiuto del Comune e della Polizia municipale.



In un angolo è stato allestito anche un tavolo dove disegnare o scrivere pensieri sulla bellezza del camminare. Come tradizione, le cartoline con le storie e suggerimenti degli alunni sono sono state appese come “panni stesi” lungo le campate del colonnato e rimarranno esposte fino a mercoledì prossimo. Nel corso della mattinata, a salutare i ragazzi, sono intervenuti il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore all’Ambiente Francesca Lucchi.

 Iniziative come questa sono un grande regalo per la città e una piazza così è bellissima – hanno sottolineato il Sindaco e dall’Assessore – In passato piazza del Popolo era un parcheggio, oggi invece è un bel posto dove le persone si incontrano. Oltre a luoghi dove stare insieme, c’è bisogno che voi bambini raccontiate la vostra esperienza a genitori, nonni, fratelli e sorelle. Ringraziamo le scuole, i genitori, tutti gli accompagnatori volontari e gli agenti della Polizia municipale,  sempre fondamentali in questi percorsi educativi”. 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento